Qualche trucco per una postazione gamer perfetta



gamer

Appassionati gamer, aggiornati su tutte le uscite, comunità virtuale fatta di giocatori come noi, quelli che perdono completamente la cognizione del tempo e non sanno più quale sia la propria lingua madre, è quasi la nostra seconda famiglia, ma qualcosa non procede come vorremmo, nella nostra postazione

Per prima cosa, noi gamer siamo scomodi: ecco, questo è un dettaglio sul quale non possiamo soprassedere, dato che appena ci concentriamo su qualche dettaglio di grafica o su una azione particolarmente avvincente, la nostra zona lombare passa a chiederci conto delle ore passate seduti in posizioni scomode; e noi dobbiamo pagarle pedaggio, magari smettendo di giocare.

In più, attorno a noi gamer il clima non è dei migliori, dato che una mandria di cavi pare galoppare selvaggiamente dalla scrivania a…qualunque cosa ci sia dietro la scrivania, una specie di poltergeist verso mondi che preferiremmo non avvicinare (e invece dovremmo).

C’è un altro punto che potrebbe sembrare secondario e invece si rivela primario sempre più: le luci. Avere la giusta atmosfera potrebbe davvero fare la differenza nel nostro approccio al gioco.

Insomma, nelle prossime righe cercheremo di analizzare tre punti chiave per svoltare la nostra esperienza di gamer, alla ricerca di nuovi record e di nuove avventure imprescindibili.

La comodità: quando l’ergonomia diventa imprescindibile

Inutile girarci intorno: passiamo davvero tante ore a giocare davanti alla nostra iper attrezzata postazione, e questo ci causa dei problemi. Non è necessario essere degli anziani per subire le pressioni di una scorretta postura, soprattutto per quanto riguarda le zone lombari e cervicali: sono queste, infatti, le due zone sulle quali, solitamente, il corpo tende a scaricare l’energia di una posizione scorretta, con conseguenze che, se è vero che sul breve periodo portano solo a fastidiosi mal di schiena (anche se, pure questi, potrebbero arrivare a -unite udite!- farci smettere di giocare), sul lungo periodo potrebbero portarci anche a delle malformazioni della colonna vertebrale, che pure anni e anni di ginnastica posturale non sapranno più correggere, condannandoci a una vita da storpi.

Ok, forse abbiamo un po’ calcato la mano, ma non crediate che la verità sia tanto distante da ciò che abbiamo appena scritto. Ciò di cui abbiamo bisogno al più presto, qualora già non ne avessimo una, è una sedia ergonomica posturale. Perché? Perché sarà grazie a questa che la nostra schiena sarà adeguatamente sostenuta tutte le notti che vorremo dedicarci ai nostri giochi preferiti, evitandoci torcicollo spaventosi e uno schiacciamento vertebrale da farci apparire ventenni nel corpo di ottantenni.

Ordine come principio di pulizia

Abbiamo parlato, poco più su, di come una selva di cavi la faccia decisamente da padrona nei pressi della nostra scrivania: cavi e cavetti, fili e filetti, chi più ne ha più ne metta, il tutto pare creato apposta per agglomerare il maggior quantitativo di polvere possibile. Ok, la soluzione potrebbe essere più semplice del previsto: la tecnologia wireless, dove possibile, può davvero risultare una mano santa e risparmiarci inutili allergie da acari, ormai grossi come cespugli, che ci fanno ciao con la mano polverosa ogni volta che decidiamo di accendere i monitor.

Con la componentistica wireless, ecco che il problema sarà parzialmente risolto. Certo, non del tutto, dovremo comunque stare attenti anche a ciò che accade al di là della nostra scrivania (incredibile ma vero, un nuovo mondo a portata di mano ma zero voglia di esplorarlo!): pulite ciclicamente le zone che non vedete, perché molta della polvere là nascosta potrebbe saltar fuori quando meno ve lo aspettate e coprire tutti i vostri preziosi pad.

Le giuste luci per portarci dentro l’avventura

Non nascondiamoci dietro un dito: le luci, quando sono spaziali, possono fare davvero tanto. Immaginate la vostra postazione tutta circondata da fili di led nascosti sotto la scrivania, in grado di illuminarsi dei colori che più vi piacciono, facendola quasi sembrare galleggiare nello spazio, con un’aura di mistero e elettrizzante adrenalina.

Bene, non ci vorrà molto: online ne potete davvero trovare di tutti i colori, con telecomando, con temporizzatore, con qualità che vi potrebbero davvero stupire e dare alle vostre avventure online tutto un altro sapore, quello di una postazione all’ultimo grido.

La vostra scrivania, ordinata e pulita, davanti alla quale siederete sulla vostra comodissima sedia ergonomica, sarà la tana perfetta davanti alla quale scordare le amarezze del mondo reale, divertendosi a più non posso nel nostro paesaggio virtuale, pieno di amici da tutto il mondo.

I passi da fare per avere più gusto a giocare sono davvero pochi e molto semplici: starà a voi decidere da dove partire per compierli, anche se il nostro consiglio è quello di partire dalla salute; potremmo sembrare noiosi, ma quando le vertebre chiamano, meglio sarebbe rispondere il prima possibile.

La vostra postazione potrebbe essere a prova di bomba anche con una spesa limitata, starà a voi decidere come.

A questo punto non ci resta che augurarvi un buon gioco!

Leggi anche