Quentin Tarantino al lavoro sul crossover Django/Zorro

Quentin Tarantino
Screen dal film Django Unchained

Il regista Quentin Tarantino sta lavorando per un adattamento cinematografico del crossover Django/Zorro, sequel di Django Unchained

Quentin Tarantino al lavoro per il crossover Django/Zorro. La pellicola crossover sarà in pratica il sequel di Django Unchained.

A quanto si può leggere dal Collider, il regista avrebbe ufficialmente ingaggiato Jerrod Carmicheal per scrivere la sceneggiatura del film. Ovviamente non c’è ancora nulla di ufficilale ma il progetto era già in lavorazione nel 2014 quando, dalla Sony, furono hackerate alcune e-mail in cui si parlava della realizzazione del crossover.

Trama Django Unchained

Django, uno schiavo nero di proprietà dei fratelli Speck, viene rintracciato dal dottor King Schultz, cacciatore di taglie. Il dottore ha bisogno del suo aiuto per riconoscere i fratelli Brittle, dei fuorilegge che sta cercando, garantendo in cambio allo schiavo la libertà e una percentuale sulla taglia.

Durante il viaggio, culminato nell’uccisione dei tre fuorilegge, i due fanno amicizia e Schultz scopre che Django, una volta libero, vuole ritrovare la moglie Broomhilda, da cui è stato separato alla piantagione dove lavorava precedentemente.

Schultz scopre che Broomhilda è stata venduta al famigerato e crudele Calvin Candie, uno dei più ricchi latifondisti del Mississippi. Schultz approfitta della visita a Candyland, la sontuosa residenza di Candie, per parlare con Broomhilda e metterla al corrente dei suoi piani.

Candie, adirato per essere stato ingannato, costringe Schultz a comprare Broomhilda per 12.000 dollari, minacciando di ucciderla qualora l’affare non venisse portato a termine. Il dottore firma l’atto d’acquisto, libera Broomhilda ma si scatena così un conflitto a fuoco durante il quale il dottore stesso muore e Django, dopo aver tentato di aprirsi la strada uccidendo a colpi di pistola diversi uomini di Candie, si vede costretto ad arrendersi poiché Broomhilda è stata presa in ostaggio.

Django è di nuovo uno schiavo ma, tornato a Candyland, uccide buona parte dei prezzolati agli ordini di Candie salvando poi Broomhilda dai suoi carcerieri. Per completare la sua vendetta, aspetta che la sorella di Candie e i suoi accoliti tornino dal funerale e li uccide, gambizzando Stephen e poi facendolo esplodere insieme all’intera villa con la dinamite. Infine, si allontana a cavallo con la moglie, finalmente entrambi liberi.