Napoli, nuovo colpo della banda del buco in un ufficio di Poste Italiane

napoli poste italiane

Un nuovo colpo è stato messo a punto dalla famigerata banda del buco a Napoli. Anche questa volta, rapina in un ufficio di Poste Italiane

Paura a Napoli nell’ufficio postale di via Pontano. Qui, la temuta banda del buco, famosa per le incursioni tramite rete fognaria, si è introdotto dell’ufficio quando era già aperto e con qualche cliente. Secondo le prime testimonianze, due uomini armati vestiti di bianco hanno assalito i dipendenti di Poste Italiane, prendendo in ostaggio la direttrice. Paura e malori per i presenti, colpo eseguito con successo sebbene non sia ancora stata quantificata la refurtiva.

Subito dopo il colpo, avvenuto verso le 8.30 di questa mattina, sono intervenuti i Carabinieri ed il personale medico del 118 che ha prestato i primi soccorsi a coloro che hanno accusato il malore ed alla direttrice, ancora sotto shock.

Il colpo di via Pontano a Napoli giunge a meno di 24 ore dall’ultima rapina effettuata nel centro di Napoli, in via Carità. Qui, 4 uomini sempre armati e vestiti di bianco, si sono introdotti dal sottosuolo nella Banca Popolare di Milano. Anche in questa occasione i dipendenti sono stati tenuti in ostaggio per 45 minuti, fino all’apertura delle casse automatica. Il bottino è stato quantificato in circa 100 mila euro. In entrambi i casi, come di consueto, i malviventi sono fuggiti dal foro tramite il quale sono entrati, dileguandosi.