Rebic squalifica
Ph: Alfonso Maria Salsano

La Corte d’Appello Federale ha accolto il ricorso del Milan e ridotto la squalifica dell’attaccante Rebic. Il croato ci sarà contro la Samp

Rebic sarà in campo sabato a San Siro contro la Sampdoria. La Corte d’Appello Federale, infatti, ha accolto il ricorso del Milan contro le due giornate di squalifica inflitte all’attaccante rossonero in seguito all’espulsione contro il Napoli per offese all’arbitro. Il croato dovrà pagare 15mila euro di multa in sostituzione di una giornata di squalifica.

Potrebbe interessarti:

Il croato ha già scontato la prima giornata di stop forzato contro la Fiorentina, prima della sosta. Dunque Rebic sarà arruolabile per la sfida contro la Sampdoria di Claudio Ranieri, in programma questo sabato e valevole per la 29esima giornata di Serie A. I blucerchiati arrivano a San Siro motivati dopo la vittoria contro il Torino. Dal canto loro i diavoli vorranno dare continuità all’ottimo risultato ottenuto sul campo della Fiorentina, la cui panchina è stata abbandonata da Prandelli.

Milan vs Donnarumma

Se da un lato il Milan può tirare un sospiro di sollievo per la squalifica di Rebic, dall’altro deve fronteggiare la difficile questione del rinnovo di Donnarumma. Con l’attuale contratto in scadenza il 30 giugno di quest’anno, teoricamente Donnarumma potrebbe firmare da un momento all’altro un pre-contratto con qualsiasi squadra voglia, ipotesi che a Casa Milan vogliono evitare a tutti i costi.

L’ultima offerta recapitata a Donnarumma si aggira attorno ai 7 milioni netti a stagione, una signor offerta visti i tempi che corrono, che però non ha incontrato l’entusiasmo di Raiola che punta a cifre decisamente maggiori per uno dei portieri più forti d’Europa.

Letture Consigliate