ue, recovery fund
pixabay

Sulla questione Recovery Fund, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte rifiuta ogni tipo di compromesso al ribasso

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è andato a riferire alla Camera in vista del Consiglio Europeo del prossimo 17 e 18 Luglio. Questi i passaggi fondamentali del suo discorso in Aula, tema principale trattato quello del Recovery Fund.

Potrebbe interessarti:

In uno scenario completamente inedito, l’Ue con il contributo di tutte le sue istituzioni ha già assunto con rapidità decisioni fondamentali. La posta in gioco non è solo il funzionamento del mercato unico, la tenuta dell’economia europea, la convergenza economica e sociale, ma sono in gioco i pilastri su cui si fonda l’Ue. Oggi sono messi a rischio dalla crisi del Covid-19 che ha colpito il continente dopo due gravi crisi finanziarie. Se non vogliamo essere travolti dobbiamo essere coraggiosi. Quando sono in pericolo le fondamenta della casa comune nessuno Stato può avvantaggiarsi a danno di altri. Se alcuni Paesi soccombessero i Paesi più ricchi non se ne gioverebbero

Il piano Next generation Euprosegue Contedeve essere approvato entro luglio e senza compromessi al ribasso. Adesso sono i singoli Stati chiamati a una maggiore responsabilità indicando i propri progetti di rilancio, tocca ora a noi assumere con rapidità una decisione altrettanto coraggiosa in modo che Next generation Eu e il quadro finanziario possano tradursi in misure e azioni concrete. In Europa o vinciamo tutti o perdiamo tutti“.

Letture Consigliate