Richard Branson: l’imprenditore si prepara al suo primo viaggio suborbitale

AttualitàRichard Branson: l'imprenditore si prepara al suo primo viaggio suborbitale

Richard Branson, fondatore della Virgin Galactic, volerà nel suo primo viaggio suborbitale. Si aprono nuove frontiere per una realtà che, fino a pochi anni fa, sembrava irrealizzabile: quella del turismo spaziale

Oggi, domenica 11 Luglio, Richard Branson, il fondatore della compagnia Virgin Galactic), realizzerà il suo sogno di volare finalmente nello spazio in un viaggio suborbitale. L’orario della partenza è previsto alle 15:00 italiane. A quell’ora, l’imprenditore statunitense salirà a bordo di uno SpaceShipTwo Unity e darà inizio alla missione. La società ha confermato che la spedizione verrà monitorata costantemente, così come ci saranno dei costanti controlli meteorologici e tecnici. A bordo del veicolo, ad affiancare Branson ci saranno i piloti Dave MacKay e Michael Masucci; l’ingegnere Colin Bennett; l’istruttrice Beth Moses e la vicepresidente della Virgin per gli Affari governativi e la ricerca, Sirisha Bandla.

Quella di Richard Branson è una trovata che sta aprendo delle porta a un qualcosa che non si credeva potesse essere possibile: il turismo spaziale. Una realtà che in molti faticavano a pensare che potesse trovare un’effettiva realizzazione, ma che invece sta accadendo proprio sotto i nostri occhi. Ovviamente, inutile dire che questo di tratta una modalità di vacanza totalmente elitaria, che prevede un grande dispendio economico – i biglietti si aggirano tra i 250.000 e 500.000 dollari. Ciononostante, non è da escludere che nel corso dei prossimi decenni i costi potrebbero abbassarsi notevolmente .

Il primo esperimento di questa “nuova ala del turismo” risalgono al 28 aprile 2001. In quella data, il miliardario americano Dennis Tito, partì con una navetta russa Soyuz alla volta della Stazione Spaziale, dove è rimasto a bordo per otto giorni.

E Branson non sarà l’unico a voler tentare questo esperimento. Tra nove giorni, infatti, a tentare nell’impresa ci sarà anche il fondatore di Amazon, Jeff Bezos. Bezos partirà il 20 luglio con la sua New Shepard, la navetta costruita dalla Blue Origin, l’azienda di sua proprietà. Fa sorridere la scelta del 20 luglio come data di partenza, visto che in quel giorno si celebra l’anniversario del primo sbarco lunare compiuto dall’uomo nel 1969. Tra i passeggieri della New Shepard vi sarà anche Wally Funk, una pioniera dell’aviazione. La vera novità di queste missioni, consiste nel fatto che, per la prima volta, il viaggio nello spazio avverrà su dei mezzi costruiti personalmente dagli stessi “astronauti provetti” in missione.

Sono sempre stato un sognatore, sarà quello il momento in cui trasformerò il sogno in realtà”– ha confessato Richard Branson in un tweet.

tiara
Nata a Caserta e studia Scienze della Comunicazione all'Università degli studi di Salerno. Le piace viaggiare in modo da poter scoprire sempre cose nuove. Grande appassionata di arte in tutte le sue forme, in particolar modo letteratura, cinema, pittura e fotografia. Con la scrittura spera di poter condividere le sue passioni.

Covid-19

Italia
94,216
Totale di casi attivi
Updated on 4 August 2021 - 18:12 18:12