Salvini a Fitto: ricostruiamo il centro-destra

PoliticaSalvini a Fitto: ricostruiamo il centro-destra

Nel caotico panorama politico italiano, il leader leghista Matteo Salvini cerca in Raffaele Fitto un nuovo interlocutore per la ricostruzione del centrodestra

[ads1]

L’uomo nuovo della Padania esprime chiaramente le proprie intenzioni in merito alla futura strategia politica del partito. Se ci si aspettava un asse con il veterano Berlusconi, la linea elettorale cambia. Afferma lo stesso Salvini: “Incontrerò anche Silvio, verso il quale nutro molto rispetto. Tuttavia, bisogna andare avanti. Non pretendo che ci sia io avanti, in questo momento io guido la carretta, ma ciò non giustifica alcun eventuale errore”. Parole delicate, le quali tuttavia esprimono un messaggio molto chiaro e netto: E’ tempo che i “vecchi” di Palazzo Montecitorio si facciano da parte e i “freschi” prendano in mano le redini della situazione. Questo discorso è stato pronunciato durante un incontro di Forza Italia a Roma, convocato dal Senatore Francesco Aracrì, al quale hanno presenziato anche Maurizio Gasparri, il direttore de Il TempSalvinio Gianmarco Chiocci e Raffaele Fitto.

E’ sull’ultimo nome che il leghista Salvini ha puntato gli occhi, al fine di ricostruire un centrodestra che coinvolga la società civile. Una scelta simbolica, astuta e ben meditata, dal momento che Fitto rappresenta uno fra gli elementi più ostili all’uomo di Arcore, il quale certamente non approverebbe un accordo con un rivale di partito. In ogni caso, Salvini ha ritenuto giusto rivolgersi  a un esponente politico che non si può dire abbia una grande “frescura”, (visti gli innumerevoli incarichi ricoperti e processi subiti), ma che tuttavia non si può ancora proclamare reduce di un’ “ottuagenaria” e travagliata esperienza parlamentare.

L’obiettivo di una tale scelta risiede probabilmente nella strategia di contrastare l’esercito renziano, politicamente sempre più compatto e sempre meno amovibile dalle poltrone decisionali.

[ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
58,752
Totale di casi attivi
Updated on 24 July 2021 - 00:50 00:50