sassuolo
immagine da fb sassuolo

Il Sassuolo vince con un goal su rigore. Provvidenziale Consigli che con grandi parate respinge gli attacchi di un super Benevento

Venerdì fortunato per il Sassuolo che ospita il Benevento per l’anticipo dell’undicesima giornata di Serie A. In un Mapei Stadium avvolto dalla nebbia gli emiliani portano a casa 3 punti contro un Benevento che gioca una grande partita e merita il pareggio.

Potrebbe interessarti:

Dopo il momento commemorativo in onore del compianto Paolo Rossi, scomparso nella giornata di ieri, il match inizia subito a ritmi alti. Già nei primi minuti il Benevento si rende pericoloso con un calcio di punizione battuto da Caprari che mette in area un pallone insidioso sul quale si avventa Lapadula. Pallone fuori di poco. Ma è il Sassuolo a portarsi in vantaggio al 7′ con un calcio di rigore: incursione in area di Maxime Lopez, Tuia tocca con un braccio e l’arbitro fischia senza esitare. Sul dischetto va Berardi che dagli 11 metri spiazza Montipò e insacca il pallone in rete.

Il Benevento reagisce e si rende pericolo a più riprese. Le accelerazioni di Caprari impegnano la retroguardia del Sassuolo che riesce ad arginare ogni attacco delle streghe. Entrambe le squadre giocano a viso aperto, anche se il Sassuolo dopo il vantaggio sembra essersi leggermente spento rispetto ai primi minuti di gara.

Ed infatti è il Benevento ad avere un’occasione clamorosa al 36′ su calcio d’angolo: sponda di Improta per Lapadula che a 1 metro e mezzo dalla porta spedisce il pallone fuori di un niente.

Il primo tempo si chiude con qualche altra occasione del Benevento che porta al tiro Caprari e Lapadula senza però trovare fortuna. Allo scadere buona azione offensiva del Sassuolo con Kyriakopoulus che crossa per Djuricic ma il tiro dell’attaccante viene deviato dalla difesa del Benevento.

Il secondo tempo

Il secondo tempo inizia con un Benevento determinato che inserisce subito Roberto Insigne e che può contare anche sull’uomo in più. Nel Sassuolo, infatti, viene espulso Haraslin per un intervento scorretto.

Il Sassuolo gestisce il possesso palla, non ha alcuna fretta visto il vantaggio. Ma il Benevento non si arrende. Clamorosa occasione al 61′ per il Benevento che sfiora il pareggio con Roberto Insigne. L’attaccante campano tenta il tiro al volo di prima intenzione ma un super Consigli para e salva il risultato.

Ed è ancora Consigli al 63′ a tenere in piedi la vittoria. Il portiere neroverde vola sul tiro a giro di Caprari, che ha calciato da dentro l’area di rigore, e compie un altro miracolo.

A 20 minuti dalla fine il Benevento dimostra di meritare il goal ma il Sassuolo subisce bene, con organizzazione, e riesce a difendere il vantaggio.

Al 76′ ennesima occasione sciupata dal Benevento con Letizia che arriva al traversone in area per Improta ma quest’ultimo spedisce la sfera alta sopra la traversa. I campani fanno un’ottima fase offensiva, vogliono pareggiarla e allora Inzaghi inserisce Iago Falque e schiera 4 punte.

Il Sassuolo si lancia in attacco ma spreca l’occasione con Bourabia che preferisce il tiro al passaggio per Berardi.

All’85′ cambio di fronte e Benevento ancora pericolosissimo, questa volta con Iago Falque. L’attaccante delle streghe dai 30 metri lascia partire il sinistro a giro che si infrange sulla traversa.

Al 92′ per l’ennesima volta Consigli compie un miracolo effettuando una parata strepitosa sul colpo di testa di Lapadula che aveva colpito a botta sicura.

Gli ultimi minuti di recupero del secondo tempo si chiudono con il Benevento tutto riversato all’attacco alla ricerca di un meritatissimo pareggio, ma Consigli tiene in vita il Sassuolo. Grande partita del portiere neroverde che con una serie di interventi provvidenziali assicura la vittoria al Sassuolo dopo il goal di Berardi.

Letture Consigliate