Scoperte enormi coltivazioni di marijuana nel torinese



In provincia di Torino si sono recentemente registrati due significativi sequestri di piante di marijuana. Ecco quante ne hanno scovate

Nel pieno della campagna di Villanova Canavese (Torino), è stata fatta una scoperta davvero impressionante, giacché non capita tutti i giorni imbattersi in situazioni di questo tipo, ossia di dimensioni tanto importanti.

Un terreno come gli altri celava una estesa piantaggione di marijuana. Essa costituiva la fonte di reddito di un’organizzazione che era attrezzata proprio come un’azienda agricola vera e propria: c’erano vasche di raccolta di acqua piovana, tende per gli attrezzi, persina una cucina da campo.

marijuana
Scoperte enormi coltivazioni di marijuana nel torinese

In aggiunta a questo, vi era anche un’area riservata al confezionamento della droga, che serviva a far giungere in città direttamente il prodotto finito, evitando di trasportare le piante.

I carabinieri appartenenti alla stazione di Mathi sono così giunti a sequestrare un migliaio di piante, alcune delle quali erano alte fino a due metri. Ancora nessuna traccia invece per quanto concerne i responsabili dell’attività.

Intanto, precedentemente a Cantalupa, sempre provincia di Torino, è stato sequestrato un numero di piante pari a 831, nonché 2,5 Kg circa di materiale già essiccato pronto per essere venduto.

Leggi anche