Forte scossa di terremoto sull’Etna: paura tra i cittadini



etna
Immagine da Pixabay

Una forte scossa di terremoto è stata registrata dall’INGV nei pressi del vulcano Etna. Spavento tra i cittadini ma non si segnalano danni

Non solo la paura per il Coronavirus, ma in Italia ci si mettono anche le scosse di terremoto a creare panico e caos nella popolazione. Nella mattinata odierna è stato registrato un forte sisma verificatosi nei pressi del vulcano Etna, in Sicilia.

Come riporta l’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), la scossa è stata registrata alle 11:32 di domenica 22 marzo 2020 e con un magnitudo di 3.5 della scala Richter, oltre ad una profondità di 4,7 chilometri. Come riportano alcuni media locali, grande paura tra gli abitanti della zona e le province vicine, ma non sono segnalati danni a strutture ed edifici o ferimento di persone.

Stando all’INGV, ci sarebbe stata anche una prima scossa, alle 11:10, registrata con magnitudo 2.6 e con epicentro a 6 chilometri da Milo, ma anche qui non sono stati evidenziati eventuali danni.

Si tratta del secondo sisma che coinvolge direttamente il paese italiano, dopo che in mattina è stato avvertito un terremoto a Trieste, ma proveniente da Zagabria. La scossa si è verificata alle 6:25 di stamani e ci sono stati danni in particolar modo nel territorio croato con caduta di massi ed il ferimento grave di una persona. Nel capoluogo giuliano invece nessuna particolare segnalazione.

Leggi anche