tfa sostegno 2019

Da febbraio le buste paga per la Scuola sarano comprensive dell’elemento perequativo, una misura prevista dal Governo Gentiloni

Scuola. Da febbraio ci saranno delle novità per quanto riguarda le buste paga. Sarnano presenti delle somme riguardanti la proroga dell’elemento perequativo, ovvero delle piccole somme erogate in virtù della Manovra di Bilancio 2019. 

Potrebbe interessarti:

Si tratta di una misura prevista dal Govenro Gentiloni, che aveva disposto un aumento del reddito medio per la Scuola ed aiutare i redditi bassi.

I sindacati hanno aggiunto delle nuove voci relative al CCNL 2016-2018, per far aumentare i lordi al di sopra degli 85 euro mensili. 

L’elemento perequativo però non è valido ai fini previdenziali, quindi non contribuirà all’ambito pensionistico, così come per l’INPS non può essere considerato un elemento di buonauscita (Tfr).

Le circostanze in cui sarà possibile usufruire di tala provvedimento sono: ordinaria (stipendio mensile); urgente (arretrati ed accrediti stipendio relativi a periodi passati)e speciale (competenze personale scuola e volontari Vigili del fuoco ed altri particolari tipi di arretrati).

Le date in cui se ne potrà fare richiesta sono il 23 di ogni mese: rata ordinaria, 27 di ogni mese: rata ordinaria comparto Sanità oppure entro 10 giorni lavorativi dal termine Emissione Urgente e Speciale.

Letture Consigliate
Articolo precedenteGhemon a Sanremo 2019 con il brano “Rose Viola”
Prossimo articoloPisa, chiude il cavalcavia per cedimenti strutturali
Avatar
Classe 1987, ho frequentato l’Università degli Studi di Salerno, conseguendo la Laurea di Primo Livello in Sociologia. Ho ottenuto una certificazione di frequenza per il corso di addetto/responsabile Ufficio Stampa e ho partecipato a diversi concorsi letterari, tra cui quello dell'estate 2015 del Circolo degli Artisti Salernitani, che mi è valso un Primo Premio. Lo scorso anno ho pubblicato il mio primo romanzo edito da Writers Editor, intitolato "Amore di papà". Sono un'attivista femminista e sostenitrice dei diritti LGBTIQ e gestisco una pagina Facebook sui diritti delle donne, "Doppia Vu Women Rights". Inoltre, ho il ruolo di segretaria provinciale presso la sezione NIDIL CGIL di Salerno.