Serie B: il Parma ringrazia il Frosinone e torna in A

Calcio Serie B: il Parma ringrazia il Frosinone e torna in A

Il Parma abbandona la Serie B grazie alla vittoria sul campo dello Spezia e il suicidio finale del Frosinone. Il Palermo e i ciociari conquistano i piazzamenti per le semifinale play-off; Venezia, Bari, Cittadella e Perugia ai quarti

Il Parma dopo quattro anni di calvario ritornerà a giocare in Serie A, grazie alla vittoria contro lo Spezia e l’harakiri del Frosinone. Ceravolo dopo undici minuti sblocca la partita, anche se i padroni di casa meriterebbero di più. Gilardino fallisce dal dischetto l’occasione per pareggiare la partita. Ciciretti nel secondo tempo si rende protagonista con il gol che chiude la partita.

- Advertisement -

Il Frosinone perde il treno per la promozione diretta ad un minuto dal termine, lasciando campo al Perugia che sfrutta il contropiede che condanna i ciociari ai playoff. Gli ospiti vanno in vantaggio con la rete del solito Mazzeo, che sfrutta un’ingenuità della difesa di casa. Al 68′ Paganini riaccende le speranze di rimonta, che si concretizzano al 73′ grazie all’autogol di Rubin. Quando ormai il Frosinone stava per prendere il volo per la Serie A, arriva il suicidio finale, con il gol di Floriano preso a campo aperto.

Il Palermo espugna senza problemi l’Arechi, anche se i salernitani hanno provato con incisività a mettere in difficoltà gli avversari, soprattutto nel primo tempo. La seconda frazione di gioco si apre con il gol di Chochev e si chiude con il definitivo 0-2 di La Gumina. I rosanero disputeranno la direttamente la semifinale play-off.

- Advertisement -

Il Venezia di Inzaghi sfiderà, nella gara a sfida unica, il Perugia di Nesta; il Cittadella se la vedrà contro il Bari. Poche variazioni nella zona bassa della classifica dove Ternana e Pro Vercelli erano già retrocesse in Serie C. Si attendeva, da questa giornata, di scoprire chi le avrebbe seguite con sette squadre invischiate nella lotta per non retrocedere. Alla fine è toccato al Novara retrocedere, fatale la sconfitta nello scontro diretto con la Virtus Entella che invece va ai playout assieme all’Ascoli.

- Advertisement -
Avatar
Antonio Salomone
Antonio Salomone, giovane ragazzo del 1997 che cerca di fare della sua passione un lavoro. Amante di tutto ciò che rotola, aspirante giornalista sportivo. Laureato in Scienze della Comunicazione.

Covid-19

Italia
155,442
Totale di casi attivi
Updated on 22 October 2020 - 08:29 08:29