Sicurezza in casa, la tecnologia offre risposte ai cittadini



sicurezza

Il tema è un po’ sparito dalle cronache quotidiane, ma la sicurezza domestica resta sempre una delle principali fonti di preoccupazione per gli italiani

Sicurezza, la situazione è di sicuro delicata, ma anche le nuove tecnologie dei sistemi d’allarme possono fornire un supporto importante, rivelandosi molto efficaci e sofisticate.

Nei mesi passati non trascorreva un giorno senza che i telegiornali o i quotidiani diffondessero una notizia relativa ai furti in casa: c’era un clima quasi di terrore costante, con grande preoccupazione per la propria sicurezza e per le possibili intrusioni nelle proprie abitazioni. Per fortuna, ora questo argomento sembra essere passato in secondo piano, anche se il fenomeno non è scomparso.

I furti in Italia. In realtà, così come prima non c’era un’emergenza ora non si è risolta la questione: l’Italia ha un alto tasso di furti domestici, e negli ultimi dieci anni le infrazioni denunciate dai nostri connazionali sono state quasi due milioni, con un ritmo che – secondo alcune statistiche – raggiunge il tasso di una casa svaligiata ogni due minuti. Eppure, non è cambiata solo la percezione del problema (forse “superato” nella lista di preoccupazioni da altri fattori), ma anche le soluzioni a disposizione delle persone.

Sistemi sempre più efficienti. Un grosso supporto arriva dalla tecnologia, che in questi ultimi tempi ha fortemente accelerato sul versante dei prodotti a tema sicurezza, con nuovi sistemi d’allarme sempre più integrati ed efficienti: una panoramica sull’eCommerce di shop.puntoluce ci consente di vedere le ultime proposte della linea Comelit Vedo, uno dei brand più importanti nel nostro Paese in questo settore, che di recente ha ottenuto due prestigiosi riconoscimenti anche a livello internazionale.

Un premio dalla Germania. Il sistema di antintrusione wireless “HUB” ha infatti ottenuto il principale riconoscimento assegnato dal German Design Council, il “Best of” del premio Design Plus di Light + Building 2018, organizzato proprio dall’ente tedesco insieme a Messe Frankfurt. Il riconoscimento identifica la Comelit come vera e propria eccellenza, sottolineando in modo particolare l’attenzione al design e all’estetica, nonché l’elevata innovazione tecnologica, che sono alla base di questo prodotto.

Riconoscimento prestigioso. La serie Hub di Comelit si distingue per il suo contenuto innovativo e per la qualità tecnica, e Bruno Pellegrini, direttore Marketing dell’azienda italiana, ha così commentato il premio: “Abbiamo ripensato il modo in cui normalmente questi oggetti vengono concepiti, uscendo dal già visto e dal già fatto. Mi piace che la competenza della giuria abbia proprio individuato nelle caratteristiche nuove e peculiari gli elementi di merito ai fini dell’assegnazione del premio. Premio che non può che essere condiviso con tutte le persone del Gruppo Comelit“.

La Comelit tra le Champion. Più o meno negli stessi giorni l’azienda fondata nel 1956 nella provincia bergamasca ha ricevuto un’altra prestigiosa onorificenza, rientrando tra le 500 imprese italiane “Champion” selezionate dal centro studi ItalyPost e dal Corriere della Sera in base a criteri come tasso di crescita, redditività e altri parametri registrati tra il 2010 e il 2016. Questo significa che Comelit è riconosciuta quale azienda tra le più performanti d’Italia, uno dei “campioni” che spingono la nostra economia producendo reddito e dando lavoro.

Leggi anche