Sicurezza e immigrazione, l’ONU si scaglia contro Salvini



Matteo Salvini Forza Italia
da pagina ufficiale Facebook di Matteo Salvini

L’ONU attacca il ministro dell’Interno, spiegando come agevoli l’immigrazione irregolare. Resta l’incognita del vaglio d’incostituzionalità

Il Decreto Salvini. Ecco qui, ecco identificato il nuovo pomo della discordia tra l’ONU e il Ministro dell’Interno. Il decreto rivoluziona in toto il mondo dell’accoglienza così come concepito oggi. Naturalmente, l’organizzazione più famosa al mondo è contraria a questa legge, reputandola una vera e propria mano tesa nei confronti del nemico che Salvini da sempre ha professato di combattere: l’immigrazione irregolare.

L’Italia deve rispettare i suoi obblighi e principi, in primo luogo il principio di non respingimento. Se venisse abolita la protezione umanitaria, gli stranieri si troverebbero nella condizione di entrare in modo irregolare.” dichiara l’organizzazione.

Un attacco che era già stato ampiamente previsto dal leghista, che aveva dichiarato: “Lunedì dopo l’approvazione del decreto sicurezza-migranti, ci sarà l’allarme dell’ONU, OSCE, della Croce Rossa, di quella Bianca, dei vegetariani, dei vegani e degli animalisti perché limitiamo i diritti. Vedrete, ci saranno ricorsi e contro ricorsi, ma io me ne frego. Se devo darmi un criterio di scelta, prima vengono i cittadini italiani.

Un nuovo atto della commedia “Salvini contro tutti”.

Leggi anche