Sondaggi: l’area di Governo è sempre la più forte

sondaggi

Secondo le rilevazioni degli ultimi giorni, i partiti di Governo sfiorano il 60%. Nei sondaggi è testa a testa Lega-M5S. Soprendenti i dati del PD

Il Governo Lega-M5S è più saldo che mai. L’alleanza di Governo, stando a ciò che misurano gli ultimi sondaggi condotti da Emg, raggiunge il 57,5% dei consensi, con il M5S al 30% e la Lega al 27,5%. Sottile, quindi, la differenza tra i due partiti principali, con i grillini che restano sempre al comando. A sorprendere, però, è lo stato di salute dell’opposizione.

Secondo i sondaggi, il futuro dei democratici non è così roseo come ci si possa aspettare. Secondo la Izi, per il 61,6% per superare la propria crisi di consenso il PD deve rinnovare la classe dirigente e la strategia. Mentre per il 38,4% la svolta arriverà nel momento in cui si abbandonerà il nome PD. Altra questione, poi, riguarda il leader.

Qui, infatti, i sondaggi sono abbastanza unanimi nell’indicare Paolo Gentiloni come il nuovo leader del centrosinistra. Ma il dato più sorprendente è l’alternativa ad esso designata. Nicola Zingaretti, infatti, ha staccato di gran lunga gli altri rivali (compreso l’ex premier Matteo Renzi) ed è stato designato all’unanimità come il vero e proprio “rivale” di Gentiloni per la corsa allo scettro. In lieve ascesa anche Martina, che resta però staccato.