soup

Soup for Syria è un progetto umanitario che ha raccolto all’interno del suo libro una serie di ricette di chef dall’alta cucina internazionale

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Soup for Syria, Ricette per la pace e la condivisione non è solo un libro, è un progetto umanitario.

L’ autrice è Barbara Abdeni Massaad, giornalista, food writer e fotografa libanese. All’interno del suo libro ha raccolto una serie di ricette di zuppe e minestre a cura di 80 chef dall’alta cucina internazionale con fotografie scattate da lei nel campo profughi della Valle della Bekaa, in Libano.

Tutti i profitti derivanti dalla vendita di questo volume verranno devoluti all’UNHCR, l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, a sostegno dei profughi della Syria.

Restare indifferenti per l’autrice, anima e cuore di questa iniziativa, era impossibile.

Da qui nacque l’idea di unire le sue due passioni, il cibo e la fotografia, per riuscire a dare una mano ai rifugiati e diffondere un messaggio di pace a livello mondiale, inizialmente recandosi nei campi piena di viveri da distribuire ai bisognosi, e successivamente dando vita a questo progetto, Soup for Syria, una zuppa per la Syria.

Il progetto di Soup for Syria merita grandissimo sostegno e rispetto: è un’iniziativa nobilissima che coinvolge cuochi e cuoche di buona volontà, per una causa che non possiamo ignorare, che non possiamo fingere di non vedere” afferma Carlo Petrini, fondatore e presidente di Slow Food, nella sua prefazione del libroFin’ora Soup for Syria ha raccolto globalmente circa 50.000 sterline (63.000 euro) a favore dell’UNHCR.

Comprare questo libro non solo farà bene a voi, che imparerete a cucinare gustosissime zuppe ideate da chef di fama mondiale, ma farà del bene ad un popolo intero che anche voi contribuirete a salvare. [ads2]

Letture Consigliate