Spezia-Parma
Fonte immagine: Twitter Parma

Quattro gol e tante emozioni nella sfida salvezza Spezia-Parma. Al doppio vantaggio degli emiliani risponde la doppietta di Gyasi

La sfida salvezza Spezia-Parma si conclude con un pareggio che sa di sconfitta per il Parma che per la seconda partita consecutiva si fa recuperare due gol. Allo splendido gol di Karamoh e al raddoppio di Hernani risponde Gyasi con una doppietta da attaccante puro.

Potrebbe interessarti:

La partita

Primo tempo a tinte gialloblù al Picco, Parma già in vantaggio dopo 17 minuti. Lancio lungo di Pezzella dal limite della propria area di rigore, Kucka la spizza di testa per Karamoh che arriva in area, rientra sul sinistro e da posizione defilata infila la palla all’incrocio dei pali. Gran gol dell’ex Inter che fa 0-1.

Lo Spezia sembra aver subito il colpo e dopo un paio di iniziative in velocità del giovane Mihaila, che causa l’ammonizione di Ricci, gli emiliani raddoppiano al 25′. Punizione defilata sul lato sinistro, Brunetta la crossa forte e tesa in area di rigore dove Hernani anticipa tutti e insacca la palla sotto le gambe di un incolpevole Provedel. 2-0.

Un uno-due terrificante per gli uomini di Vincenzo Italiano, costretto a sostituire Saponara per infortunio al 27′. Lo Spezia non riesce in nessun modo ad impensierire la difesa ben piazzata di D’Aversa, ma al 39′ potrebbe arrivare la svolta. Bastoni viene servito sulla fascia, stop e cross per Maggiore che di testa insacca. Interviene però il Var che annulla la rete per fuorigioco millimetrico di Bastoni. Niente da fare per gli spezzini che vanno all’intervallo sotto di due gol.

Nella ripresa Italiano prova a rimescolare le carte. Subito due cambi Acampora per Estevez e Sena per Ricci. Lo Spezia entra con un piglio diverso in campo e al 52′ accorcia le distanze. Splendido controllo di Maggiore in area di rigore, palla dentro per Gyasi che dall’interno dell’area piccola con il corpo la spinge dentro per l’1-2.

A questo punto il Parma si abbassa troppo e non riesce più a ripartire. Italiano le prova tutte. Al 70′ fuori Bastoni per Nzola, cambio super offensivo per cercare il pareggio che puntualmente arriva due minuti dopo. Assist di Verde (entrato al posto di Saponara) dall’interno dell’area di rigore e Gyasi da due passi fa 2-2 al minuto 72.

Lo Spezia è ora padrone del campo e va vicino subito al 3-2. Maggiore si presenta solo al limite dell’aria ma il tiro è debole e Sepe blocca senza problemi.

La partita si innervosisce con lo Spezia che prova completare la rimonta e con il Parma, privo di attaccanti, tutto dietro la linea della palla e cerca di ripartire senza però essere mai pericoloso. Al 90′ calcio di punizione per il Parma da ottima posizione, batte Kucka che trova un ottimo intervento Provedel che, con un intervento plastico, la mette in angolo.

Dopo 4 minuti di recupero, Orsato fischia la fine. Pareggio importante per lo Spezia che torna a fare punti dopo il brutto ko di Firenze, dopo un primo tempo terrificante. La squadra di Italiano sale così a 25 punti e mantiene 10 punti di vantaggio proprio sul Parma (terzultimo insieme al Cagliari con 15 punti). Gli uomini di D’aversa sprecano il doppio vantaggio per la seconda gara consecutiva, allungando la striscia di partite senza vittoria a 16.

Letture Consigliate