Spoleto dedica una stanza segreta agli amici di Modigliani



modigliani

In attesa del centenario della morte di Amedeo Modigliani, a Spoleto apre una stanza segreta dedicata agli amici dell’artista toscano

In attesa del 2020, anno in cui si celebrerà il centenario della morte di Amedeo Modigliani, Spoleto si anima con una mostra in occasione del Festival dei Due Mondi.

Così, un circolo di artisti geniali si riunisce intorno al pittore livornese a Casa Modigliani. Infatti, da domani, 30 giugno, opere di Pablo Picasso, Marc Chagall, Georges Braque, Fernand Léger e altri, renderanno omaggio al caro amico. In particolare, questi artisti condivisero con Modì l’amore per l’arte.

Ancora, naturalmente non può mancare un’opera del padrone di casa. Infatti, tra i quattro disegni di Amedeo Modigliani compresi nel percorso, spicca la Femme Fatale. Quest’opera sarà esposta per la prima volta dopo 70 anni, e rappresenta probabilmente il primo ritratto della compagna Jeanne Hébuterne.

Una Stanza Segreta degli amici più cari, come indica il titolo dell’esposizione. In primo piano ci sarà il continuo scambio di temi che ha unito i protagonisti di una meravigliosa avventura. Inoltre, alla mostra saranno presenti fotografie d’epoca e storiche immagini di Modì.

Il curatore Alberto D’Atanasio ha spiegato: “Abbiamo ricreato il gruppo di amici che condivisero con Modigliani diversi momenti della sua esperienza parigina. Artisti che hanno fondato l’estetica dei linguaggi visivi dell’arte contemporanea”.

Inoltre, con i maestri delle avanguardie debutterà anche Agguato sociale, progetto espositivo dedicato al pittore contemporaneo Mimmo Nobile. Si tratta di 25 tele di grandi dimensioni, in gran parte inedite. In programma fino al 4 agosto, nello storico Palazzo Montani, entrambi gli eventi sono stati realizzati con il supporto della Banca Popolare di Spoleto, Sky Arte e iGuzzini. Intanto, procedono i preparativi per Modigliani. La Mostra Impossibile, in programma proprio per il centenario del 2020.

Leggi anche