Stasera in tv - Moonlight
Screenshot trailer ufficiale

Andrà in onda stasera in TV, alle 21.10 su Canale 24, il film “Moonlight – Tre storie di una vita” vincitore di ben 3 premi Oscar

Arriva stasera in tv un film da Oscar – ne ha vinti 3 nell’edizione 2017 – da non perdere assolutamente. Questo sabato la tv ci propone una storia tutta americana. Tre Oscar e Golden Globe 2017 come miglior film, a un commovente racconto di formazione, premiato dall’Academy anche per la sceneggiatura e per l’attore non protagonista, Mahershala Ali.

In una Miami violenta, la storia cruda e commovente di Chiron, un afroamericano omosessuale, interpretato da tre diversi attori: Alex R. Hibbert per il capitolo sull’infanzia, Ashton Sanders per l’adolescenza e infine Trevante Rhodes nei panni del protagonista da adulto. Un film unico per narrare una vita scandita da soprusi e da orgogliosi atti di ribellione per imporre la propria identita’.

La trama

La vicenda ci porta a  Miami, in un quartiere ghetto popolato solo e rigorosamente da neri, o nigger , appellativo con cui loro stessi amano rivolgersi l’un l’altro, a testimonianza di un orgoglio nero molto forte e di un senso di appartenenza del quale non devono assolutamente vergognarsi: Every nigger is a star recita la canzone di Boris Gardiner a commento delle scene iniziali. Vivere da neri in questo posto sembrerebbe la cosa più facile, al riparo da ogni occasione di discriminazione razziale, ma non è cosi. Esistono altre forme di separazione, di pregiudizio, da cui nessuna comunità è esente. La vita all’interno del quartiere presenta tanti aspetti drammatici: la droga consumata e spacciata in larga scala, il degrado, la miseria, la violenza.

Tutto ciò viene sperimentato sulla propria pelle da Chiron (Alex Hibbert, da bambino), un ragazzino figlio di una donna dedita alla droga e alla prostituzione, molestato  e perseguitato dai compagni di classe per un suo presunto atteggiamento poco macho, effeminato, da faggot (frocio). Chiron, nonostante la giovanissima etàdeve sforzarsi di essere autonomo in quanto la madre non è nelle condizioni di svolgere la sua funzione genitoriale. L’incontro casuale con Juan (un  formidabile Mahershala Ali) spacciatore dal cuore buono, cambierà la sua esistenza facendogli sperimentare l’amore disinteressato, l’affetto, il valore del sostegno amorevole di una figura adulta.

Non vogliamo svelarvi più nulla ma se siete curiosi di cosa vi aspetta stasera in tv clicca qui per il trailer.