Sudafrica: trovato spiaggiato calamaro gigante di 4 metri



Sudafrica Calamaro
immagine da pixabay

In Sudafrica, sulla spiaggia di Britanniabaai, è stato ritrovato un calamaro gigante. Si tratta di un raro esemplare di Architeuthis dux

Un rarissimo esemplare di Architeuthis dux, meglio conosciuto con il nome di calamaro gigante, è stato trovato spiaggiato nei giorni scorsi sulla spiaggia di Britanniabaai, nella provincia del Capo Occidentale, in Sudafrica. Il “Mostro degli abissi” è lungo oltre 4 metri e pesa circa 200 kg.

Architeuthius dux

calamari giganti, considerati un tempo creature mitiche, sono calamari della famiglia Architeuthidae. Queste creature abitano le profondità oceaniche; possono raggiungere, nel maschio, dimensioni massime di 13 metri e, nelle femmine, di 10 metri. Alcune voci parlano di esemplari capaci di superare persino i 18 m, ma non vi è alcuna evidenza scientifica che attesti queste dimensioni. Da alcuni resti rinvenuti negli stomaci dei capodogli, però, si potrebbe ipotizzare che possano arrivare a 18 m.

Inoltre, possiedono un mantello (torso), otto braccia e due tentacoli più lunghi. E’ documentato scientificamente che il loro peso può essere di centinaia, talvolta migliaia, di chilogrammi. Studi recenti hanno dimostrato che i calamari giganti si nutrono di pesci di mare profondo e di altre specie di calamari. Tra i predatori dei calamari giganti, invece, vi sono i capodogli (esperti nel localizzarli) e probabilmente, nelle acque al largo dell’Artide, gli squali del Pacifico Somniosus pacificus, anche se non sappiamo con certezza se questi ultimi vadano a caccia di calamari o si cibino esclusivamente delle loro carcasse.

Leggi anche