Sudan, la “mente” del colpo di Stato ha annunciato le sue dimissioni

sudan

Il capo del consiglio militare che ha preso il potere in Sudan si è dimesso. Il generale Awad Ibn Auf ha nominato già il suo successore

Colpo di scena in Sudan. Il generale Awad Ibn Auf, a capo del consiglio militare che nei giorni scorsi ha preso il potere della nazione al posto di Omar al Bashir, ha annunciato le sue dimissioni. Contemporaneamente, ha nominato come suo successore Abdel Fattah Abdelrahman Burhan.

Dopo la deposizione di Bashir i manifestanti avevano continuato a protestare, chiedendo anche le dimissioni di Auf, accusato di essere troppo vicino all’ex presidente. Auf, invece, aveva annunciato un Governo militare di transizione di due anni, con successive elezioni. Aveva anche sospeso la Costituzione, chiuso temporaneamente lo spazio aereo e i confini del paese, e imposto un coprifuoco, che però i manifestanti hanno ampiamente violato, continuando a protestare.

Poco prima di dimettersi, Auf aveva dichiarato che Bashir era stato arrestato ma che il consiglio militare non aveva intenzione di estradarlo. Entrambi, però, sono stati soggetti di sanzioni internazionali, non riguardanti solo il Sudan.