3 Gennaio 2018 - 13:22

Arriva la tassa sulla spesa: ecco quanto costeranno i sacchetti

tassa sulla spesa

Tassa sulla spesa: una novità che è stata annunciata come l’ennesima stangata a discapito dei consumatori. Occorrerà pagare dai 2 ai 10 centesimi a sacchetto

Dal 1° Gennaio 2018 è entrata in vigore la “tassa sulla spesa”: ovvero l’aumento dei costi dei sacchetti di plastica. La legge prevede che i sacchetti di plastica leggeri e ultraleggeri, utilizzati nei supermercati per imbustare prodotti, siano biodegradabili e soprattutto pagati dai consumatori.

La legge in questione è quella di conversione del decreto legge 2017, Disposizioni urgenti per la crescita economica del Mezzogiorno. Ciascun sacchetto, al prezzo variabile dai 2 fino ai 10 centesimi, dovrà dunque essere biodegradabile e certificato da enti appositi.

Concretamente questo significa che i supermercati che utilizzano i sacchetti – tipo i fruttivendoli – non potranno continuare ad usare i sacchetti leggeri, ma sostituirli con quelli biodegradabili e farli pagare ai clienti, come già succede per le buste normali della spesa. Chi non rispetterà la nuova legge, sarà punito con pesanti multe dai 2.500 ai 25.000 euro.