Terremoto in Molise, in provincia di Campobasso, di magnitudo 2.9



Terremoto molise

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.9 è stata registrata questa mattina alle 9.50 a Rotello, in provincia di Campobasso, in Molise

Una scossa di terremoto lieve ma ben avvertita è stata registrata stamattina, alle 9.50, nella provincia di Campobasso, in Molise. L’epicentro è stato registrato, secondo quanto riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), a Rotello ad una profondità di 10 km di profondità. Probabilmente solo alcuni abitanti hanno avvertito la scossa in quanto, secondo la scala Richter, una magnitudo di 2.9 come in questo caso, viene classificata come “generalmente non avvertita, ma registrata dai sismografi”. Alcuni abitanti del paese di circa mille abitanti hanno avvertito la terra tremare. Fortunatamente, grazie alla lieve entità del movimento tellurico, non sono stati registrati danni a cose o persone. 

I principali comuni, sempre nella provincia di Campobasso, che hanno avvertito la scossa sono stati quelli di Montorio nei Frentani, Montelongo, Ururi, Santa Croce di Magliano, Larino, Bonefro, San Giuliano di Puglia, Casacalenda, San Martino in Pensilis, Colletorto.

Data la vicinanza con il confine pugliese, anche alcuni comuni della provincia di Foggia sono stati raggiunti dalle onde sismiche. In particolare, i comuni pugliesi colpiti e situati in un raggio di 20 km dall’epicentro sono stati Serracapriola, Chieuti, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro.

Leggi anche