Tiziano Ferro assolto dalle accuse per evasione fiscale sfoga la sua rabbia su Facebook



Tiziano Ferro

Su Facebook Tiziano Ferro, assolto dalle accuse di evasione fiscale, sfoga la sua rabbia contro coloro che lo hanno accusato senza conoscere i fatti e ringrazia, invece, coloro che gli sono stati accanto

È stato assolto, Tiziano Ferro, dalle accuse di evasione fiscale. Su Facebook il cantante, che non aveva mai parlato prima della questione, decide di scrivere un post per ringraziare coloro che gli sono sempre stati vicini senza dimenticare, però, coloro che lo hanno giudicato ingiustamente.

“Sono sempre stato zitto – scrive Tiziano Ferro – sopportando in silenzio i giudizi e le offese di sciacalli e avvoltoi che mi si scagliavano contro, senza neanche chiedersi davvero quale fosse la verità. Ho avuto la fortuna di potermi difendere, al contrario di tante persone che sono state perseguitate fino a crollare. Il mio pensiero va a loro.
Questa però la dedico a chi mi è stato accanto.”Tiziano Ferro

Probabilmente il cantante, con queste parole, ha voluto rispondere anche a J-Ax e a Fedez che con la loro canzone, Comunisti col Rolex, lo prendevano in giro proprio per questa questione. Un verso della canzone recita: “Tiziano Ferro si è comprato l’attico di fianco a Fedez con i soldi risparmiati a cena con il fisco inglese“.

Ferro si era comportando da vero uomo in quelle circostanze non commentando ciò che i colleghi avevano scritto ma dicendo semplicemente: Io sono fuori da un certo mondo. Ognuno fa il suo mestiere… e il mio è il cantante”.

E Ferro aveva ragione. Il cantante, infatti, è stato assolto con formula piena. Il giudice ha verificato ciò che Ferro aveva dichiarato ed, effettivamente, era vero che aveva vissuto all’estero per lunghi periodi e che i sui trasferimenti non erano ingannevoli.

 

Leggi anche