Tottenham-Liverpool 0-2, Salah e Origi regalano la Champions ai Reds

liverpool
Foto: Facebook Liverpool FC

Il Liverpool vince la Champions League 2018/19: un gol per tempo di Salah e Origi regalano il trofeo a Jurgen Klopp e al popolo Reds

Il Liverpool torna sul tetto d’Europa dopo 14 anni: al Wanda Metropolitano, gli uomini di Jurgen Klopp si aggiudicano la finalissima contro il Tottenham per 2-0.

Il match si decide all’inizio e alla fine: dopo pochi secondi, un fallo di mano di Sissoko viene sanzionato con il calcio di rigore. Dal dischetto, Momo Salah tira potente e centrale, superando Hugo Lloris ed è 1-0. Gli Spurs (recuperato Kane all’ultimo minuto) provano diverse volte ad impensierire la difesa reds ma Alisson-Van Dijk alzano il muro.

Nella ripresa, Pochettino prova con Lucas, l’eroe di Amsterdam, a ribaltare la finale ma Klopp risponde con l’altro uomo del destino, Divock Origi che risulta decisivo. A 3′ dalla fine, il belga raccoglie un pallone in area di rigore, incrocia con il sinistro e fulmina Lloris.

E’ il gol che chiude la partita e regala la sesta Champions League nella storia del Liverpool. Niente da fare per il Tottenham che deve arrendersi allo strapotere della squadra di Klopp. Il tecnico tedesco vince il suo primo trofeo europeo, dopo 6 finali perse.

Tottenham-Liverpool 0-2: il tabellino

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Trippier, Alderweireld, Vertonghen, Rose; Winks (66′ Lucas), Sissoko (74′ Dier); Eriksen, Alli (82′ Llorente), Son; Kane. All. Pochettino.

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Henderson, Wijnaldum (62′ Milner); Salah, Mane (90′ Gomez), Firmino (58′ Origi). All. Klopp.

Arbitro: Skomina (Slovenia)
Marcatori: 2′ rig. Salah (L), 87′ Origi (L)