Ventenne uccisa in provincia di Treviso, fermato il fidanzato



ventenne uccisa

Si è risolto nella notte il giallo delle ventenne uccisa in provincia di Treviso, gli investigatori hanno fermato il fidanzato

Ennesima vittima della violenza di genere, questa volta il caso arriva dalla provincia di Treviso. Gli uomini della Polizia di Stato hanno rinvenuto in un fossato nei pressi di Manzana, un piccolo comune tra Conegliano e Vittorio Veneto, il corpo di una ventenne uccisa e gettata nel canale.

Dai primi esami sul corpo si pensa che la ragazza fosse morta già da alcuni giorni, e che sia stata uccisa a colpi di pietra o con un corpo contundente. Gli investigatori hanno fermato il compagno della ventenne uccisa, un coetaneo, straniero come lei, residente da molti anni in Italia. La giovane era incinta.

Leggi anche