7 Gennaio 2018 - 14:30

10 libri per il vostro 2018 fra nuove uscite e riconferme

Giornata Mondiale del Libro

10 libri per iniziare col botto il vostro 2018: nuove uscite editoriali e riconferme dal 2017 che non devono mancare nella vostra lista di titoli

Anno nuovo, lista dei libri da leggere nuova. O almeno, anno nuovo e lista di libri da leggere più lunga, vista l’incapacità di non comprare libri nuovi mentre se ne hanno altri da leggere sul comodino. E siccome si dice sempre che l’editoria è in crisi e i libri non si vendono più, oggi siamo qui per allungare ulteriormente quell’elenco di titoli e autori. Mettetevi comodi, prendete carta e penna e appuntatevi cosa dovreste leggere per iniziare bene il vostro 2018:

10 – La grande truffa – John Grisham

Per gli amanti del genere del giallo giudiziario, Grisham è sicuramente uno dei maestri. Ebbene, l’autore statunitense tornerà in libreria dal 16 gennaio con “La grande truffa”, l’avventura di Mark, Todd e Zola, studenti iscritti alla scuola di legge di Washington con le migliori intenzioni e il sogno di cambiare il mondo. Dopo anni di sacrifici, però, capiscono che non riusciranno mai a passare l’esame di avvocato. Forse c’è ancora una via d’uscita per il gruppo di ragazzi: lasciare subito gli studi e fingere di avere i titoli per praticare la professione di avvocato, eleggendo il Rooster Bar a loro quartier generale. Un’idea folle è sempre una base perfetta per iniziare un romanzo, o no?

09- La straordinaria famiglia Telemachus – Daryl Gregory

Un altro romanzo su cronache familiari? No, grazie. Daryl Gregory promette di portare in libreria dal 16 gennaio una famiglia straordinaria: i Telemachus non sono come gli altri. Irene è una rilevatrice umana di menzogne, Frankie muove gli oggetti con la forza del pensiero, Buddy invece riesce a vedere il futuro. “Una normale famiglia di supereroi”, come nel film Disney “Gli Incredibili”. Dieci anni dopo però la famiglia non è più così straordinaria: Irene è una madre single e la sua capacità l’ha condannata a non riuscirsi a tenere né un lavoro né una relazione; Frankie è pieno di debiti e con loro arrivano tutti i brutti ceffi del caso che lo cercano; Buddy, a causa di qualcosa che ha visto nel futuro, si è chiuso in sé stesso e non parla praticamente più. Non è questa la vita che si aspettavano, né immaginavano che la CIA avrebbe continuato a tenerli d’occhio. Soprattutto non pensavano che ad osservarli nell’ombra ci fosse anche la mafia, che ha ancora parecchi conti in sospeso con il vecchio Teddy.

Questa trama mi ricorda le stanze devastate da colori e bicchieri di carta dopo una festa, tuttavia sembra valere una visita in libreria. Prendete nota.

08 – La Campana non suona per te – Charles Bukowski 

Per i lettori, Bukowski è un genio oppure quello che tutti citano senza cognizione di causa su facebook. Qualunque sia il vostro parere su questo autore, sappiate che un suo spettacolare inedito sta per arrivare in libreria e anche se non lo comprerete, ne sentirete sicuramente parlare a lungo (chissà, magari su facebook!). Il ritorno dell’indimenticabile cantore dell’America on the road (scusa Kerouac).

07 – L’arminauta – Donatella Di Pietrantonio

Lo so, questo libro è stato uno dei più acclamati del 2017, nonché vincitore del Premio Campiello. E’ stato anche uno dei più acquistati dell’anno, quindi perché consigliarvelo adesso? Facile: se esiste qualcuno che non lo ha ancora trovato in libreria, beh, questo è l’anno per farlo. 

Se a tredici anni tua madre e tuo padre ti riconsegnano senza molte spiegazioni ai tuoi genitori biologici, cominci a chiederti quale sia il tuo posto nel mondo. E soprattutto dove cercare la risposta. La Di Pietrantonio affronta il tema della maternità, della responsabilità e della cura da una prospettiva inconsueta

06 – Le nostre anime di notte – Kent Haruf 

Anche questo è una gloria del 2017, ed è lo scritto inedito del grande narratore americano scomparso pochi anni fa ma riscoperto nel nostro paese grazie a capolavori moderni come Le nostre anime di notte. Parlare di capolavoro non è una mossa azzardata: l’opera è destinata agli intenditori di buona scrittura. Se siete curiosi, dovreste riuscire ancora a trovarlo in qualche anfratto della vostra libreria di fiducia

05 – Exit West – Mohsin Hamid

Nadia e Saeed si scoprono innamorati, ma la guerra sta distruggendo la loro città. Vengono però a sapere che esiste un modo misterioso per scampare alla morte e arrivare dall’altra parte. Hamid ha scritto un romanzo tenero e spietato ed Exit West è un capolavoro venuto dal futuro per dirci che nessuna porta può davvero essere chiusa

04 – Il mare dove non si tocca – Fabio Genovesi

Il problema di Genovesi è che non è possibile limitarne l’apprezzamento soltanto ad un’opera, – nello specifico questa di cui sto per parlarvi – perché ha dimostrato il suo talento fin dai tempi di “Esche vive”. Più che parlarvi di un libro, dovrei parlarvi dell’autore: fatevi un favore e andatelo a cercare

03 – Le 10 Mappe che spiegano il Mondo – Tim Marshall

Stile chiaro e appassionante per raccontare la storia attraverso 10 carte geografiche. Attraverso la sua penna, Marshall cerca di spiegare l’Isis, la Corea del Nord, l’Europa, la Cina e la Russia. Ottima recensione anche da parte del Corriere della Sera: un bel dieci e lode per questo libro. A voi l’ultima scelta

02 – Ogni storia è una storia d’amore – Alessandro D’Avenia

Anche se non si è grandi estimatori della sua opera, è impensabile non inserire Alessandro D’Avenia in una lista che si propone di consigliare al pubblico libri nuovi e importanti in qualche modo nel panorama editoriale. Lui sembra non sbagliarne una: qualsiasi cosa scriva e decida di pubblicare riceve l’apprezzamento del pubblico, soprattutto per quanto riguarda i più giovani. L’ultimo suo scritto riguarda storie realmente accadute a donne di uomini celebri ma difficili da amare. La storia di Jeanne Hebuterne, innamorata di Modigliani, o ancora Edith Bratt, moglie del romanziere Tolkien. E altre ancora, fino al mito di Euridice e Orfeo.

Anche in questo libro, come in L’arte di essere fragile (dedicato a Leopardi) D’Avenia riesce nel miracolo di appassionare i giovani lettori senza ricorrere alla pura fiction e su temi di solito inavvicinabili per gli scrittori che si rivolgono a quelle età.

01- La ferrovia sotterranea – Colson Whitehead 

Anche questo è arrivato in libreria negli ultimi mesi del 2017 e merita assolutamente di rientrare nelle vostre priorità del 2018: premio Pulitzer per la narrativa, Whitehead propone come scenario l’America ottocentesca dello schiavismo in cui la ferrovia sotterranea è l’immaginaria linea di treni che opera in segreto per far fuggire i neri dal Sud razzista delle piantagioni. Per qualcuno però il viaggio verso la libertà è più complicato del previsto. Una meravigliosa storia d’avventura e un’inarrestabile eroina femminile