Accadde Oggi: il 27 giugno 2016 dicevamo addio a Bud Spencer



bud spencer storie italiane
Screen da un'intervista alla RAI

Il 27 giugno di 4 anni fa ci lasciava Bud Spencer. Ma Il “gigante buono” vive ancora nel cuore degli italiani

Il suo vero nome era Carlo Pedersoli, ma tutti noi lo conoscevamo come Bud Spencer. Nato Napoli il 31 ottobre 1929, il “gigante buono” lascia i suoi cari e i suoi fan all’età di 86 anni. Appassionato di sport fin da giovane, si fa notare per il suo talento nel nuoto. Nel settembre del 1950 è il primo italiano a scendere sotto la soglia del minuto nei 100 metri stile libero. Inoltre è più volte campione di staffetta.

Costretto a lasciare la sua amata Napoli, Bud Spencer si trasferisce prima a Roma, e più tardi in Brasile, a causa del lavoro dei suoi genitori. Ma anche in terra straniera si fa notare, soprattutto per il suo fisico imponente. Viene infatti reclutato per il ruolo di nuotatore nel film “Quel fantasma di mio marito”. E di lì tante partecipazioni minori, fino al vero esordio. Ottiene finalmente il ruolo da protagonista nel film “Dio perdona… io no!”.

Qui Bud Spencer conosce il collega e amico Mario Girotti, da tutti conosciuto come Terence Hill. Quest’ultimo lo affiancherà nella maggior parte dei film futuri, stingendo un saldo legame, sia lavorativo che affettuoso. Questo duo perfetto, il primo robusto e barbuto, il secondo esile e dal viso angelico, ha segnato la storia del cinema italiano. Le loro gag e scazzottate sono rimaste impresse nella memoria e nel cuore dei telespettatori. La loro prima scena insieme fu (ovviamente) proprio una scazzottata. Seguiranno una serie di successi cinematografici, la maggior parte improntati sul genere degli “spaghetti western” ed in compagnia dell’amico.

Bud Spencer si spegne a Napoli in seguito ad una caduta. A darne l’annuncio sarà suo figlio Giuseppe.

Leggi anche