Microsoft chiude i retail store e incentiverà la vendita on-line



Microsoft
Immagine da Pixabay

Gli 83 retail store di Microsoft verranno chiusi, ma l’azienda punta ora sulla vendita on-line, secondo quanto riferito da portavoce dell’azienda alla CNBC 

Microsoft, l’azienda informatica di Redmond nello Stato di Washington creata da Bill Gates e Paul Allen nel 1975 decide di chiudere tutti i suoi 83 retail store, ma nel frattempo la vendita, l’assistenza e la formazione professionale continuerà ad essere garantita attraverso i servizi on-line.

Una buona notizia per tutti i dipendenti dell’azienda attualmente impiegati nei retail store di Microsoft è che verranno reimpiegati nei servizi on-line offerti dal colosso di Redmond.

“Microsoft will continue to invest in its digital storefronts on Microsoft.com, and stores in Xbox and Windows, reaching more than 1.2 billion people every month in 190 markets,” it said. “The company will also reimagine spaces that serve all customers, including operating Microsoft Experience Centers in London, NYC, Sydney, and Redmond campus locations.”

Pare che la decisione dell’azienda Mircosoft di chiudere i retail store sia giunta successivamente alla chiusura temporanea degli store a seguito del dilagare dell’emergenza da coronavirus.

Purtroppo anche il famoso megastore sulla 5th Avenue di New York, che sorgeva a pochi passi da quello della Apple e che proponeva un’esperienza simile a quella dell’azienda di Cupertino, cioè con la possibilità di di provare il prodotto più adatto alle proprie necessità verrà chiuso.

 

 

 

 

Leggi anche



Articolo precedenteStrage di Ustica, oggi si celebra il 40° anniversario
Prossimo articoloAccadde Oggi: il 27 giugno 2016 dicevamo addio a Bud Spencer
Avatar
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.