Addio Maradona, è morto il calcio e il volto di Napoli

Prima PaginaAddio Maradona, è morto il calcio e il volto di Napoli

Piovono lacrime dal mondo del calcio. Maradona muore insieme al popolo: una divinità che ha cambiato la storia dello sport e di una città

“Oh mamma mamma mamma, oh mamma mamma mamma, sai perché mi batte il corazon, ho visto Maradona, ho visto Maradona, oh mamma innamorato so” – un coro che ha cambiato la storia di una città, di un mondo.

Maradona ci ha lasciati, diventando eterno. Sta salendo in cielo a restituire la mano a Dio. Lo stesso cielo che oggi piove lacrime. Un ricordo indelebile di un uomo fatto calcio, l’essenza del pallone. Si è portato sulle spalle un popolo, che non l’ha mai dimentico. L’ha idolatrato per tutto il bene che ha portato nella città, oltre ai trofei. La gioia di vederlo all’opera. Trasparente, figlio della napoletanità. Un’opera d’arte nel prato verde di Napoli.

La eco del suo nome rimbomba ora in un San Paolo vuoto, colmo di emozioni. Sono tutti in lutto, una giornata da dimenticare. Se n’è andato il parente di tutti, il padre putativo di tutti i bambini che portano il suo nome. Perché ha stravolto la vita dei suoi tifosi, entrando con rispetto nelle loro case. Maradona ovunque. Presente nella città: murales, maglie storiche, bandiere. Ma soprattutto vivo ancora nel cuore degli amanti del calcio.

Maradona
Foto: YT

Un arresto cardiaco ci ha sottratto un’icona, ma il suo sinistro resterà per sempre nella memoria e nell’immaginazioni di tutti i bambini che prenderanno a calci un pallone. Come piacerebbe a Maradona, come realmente sarà. Grazie di tutto.

 

Antonio Salomone
Scrivo per amore dello sport o seguo lo sport per l'amore della scrittura? Entrambe le cose. (Quasi) giornalista pubblicista. Tra le poche cose ho una Laurea in Scienze della Comunicazione e un Master in Giornalismo Sportivo. Amo approfondire ed essere un testimone della realtà.

Covid-19

Italia
113,040
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2021 - 17:57 17:57