Alessandra Mastronardi
Screen da youtube

Secondo il giornalista di gossip Santo Pirrotta, Alessandra Mastronardi e Ross McCall avrebbero preparato per quest’estate una cerimonia molto intima

Dovevano sposarsi a Giugno dello scorso anno, ma l’incertezza sanitaria a livello mondiale li ha spinti a rimandare tutto: Alessandra Mastronardi e Ross McCall diventeranno moglie e marito quest’estate in Italia.

Potrebbe interessarti:

A lanciare il gossip al profumo di fiori d’arancio, direttamente dallo studio di “Ogni Mattina” su Tv8, è stato il collega Santo Pirrotta, lo stesso che aveva “spifferato” la seconda paternità di Enrico Brignano (qui la notizia completa).

Secondo la sua ricostruzione, Alessandra Mastronardi e Ross McCall, insieme dal 2017 – quando si conobbero sul set capitolino di “About Us” – avrebbero approntato una cerimonia molto intima alla presenza dei soli parenti di lei (famosa anche per essere stata Alice Allevi nella fiction Rai “L’allieva”) e del suo sposo, i quali arriveranno direttamente dal Regno Unito.

Artisticamente noto per il ruolo di Matthew Keller in “White Collar”, Ross McCall prima di conoscere Mastronardi – che avrebbe appena finito di girare il biopic televisivo dedicato all’etoile Carla Fracci – è stato legato alla popolare attrice americana Jennifer Love Hewitt.

E’ giusto chiarire che mentre scriviamo nè Alessandra Mastronardi nè il suo promesso sposo hanno confermato il gossip che li vorrebbe all’altare a Giugno: tuttavia lei, seppur riservatissima, non ha mai nascosto la volontà di indossare l’abito bianco.

A maturare la decisione, poi, potrebbe aver contribuito l’intero lockdown dello scorso 2020 che i due hanno trascorso insieme a Londra, quasi come fosse una prova generale della convivenza coniugale. Così Alessandra si esprimeva in proposito tempo fa in un’intervista a Io Donna:

Abbiamo avuto alti e bassi, ma questa convivenza forzata si è a poco a poco, e fantasticamente, tramutata nella comunione di due caratteri. Ha insegnato a entrambi a riconoscere l’errore in noi, forse il regalo più grande. Stiamo riuscendo ad amalgamarci e quindi siamo più forti“.

Letture Consigliate