22 Dicembre 2021 - 14:53

Alessandro Borghi: “Ho la sindrome di Tourette, ho gli spasmi”

alessandro borghi

Alessandro Borghi, protagonista di Supereroi dal 23 dicembre al cinema, racconta al Corriere di soffrire della sindrome di Tourette: la diagnosi e come ci convive

Alessandro Borghi torna sul grande schermo domani, 23 dicembre, con Supereroi, la commedia di Paolo Genovese.

Ma a catalizzare l’attenzione, in queste ore, sono alcune dichiarazioni piuttosto intime che l’attore ha affidato ai microfoni del Corriere della Sera. “A lungo ho pensato di avere dei tic – ha rivelato – invece era sindrome di Tourette. Sente che ogni tanto ho un respiro strano? Sono spasmi. È una sindrome neurologica, con vari sintomi: io ho gli spasmi o mi soffio sulle dita. Dopo la diagnosi ho smesso di considerarlo un problema, perché almeno adesso so che cosa ho“. Quando recita, però, il problema non si propone: “Mi passa. Mi sono dato una spiegazione “poetica”: il mio lavoro è mettermi nei panni di un altro; l’altro la Tourette non ce l’ha e quindi, in quel momento, neanch’io“.

Sulla compagna Irene Forti (manager delle risorse umane con degli studi a Londra ndr), dice: “Ne sono profondamente innamorato. Mi dice sempre: amo le persone che si alzano la mattina e sanno chi vogliono essere. Questa frase è diventata un’ispirazione. Ogni giorno mi chiedo: io cosa voglio fare per me, per gli altri, per questo mondo? La risposta non c’è, ma la domanda in sé attiva un processo che mi costringe ad avere a che fare con me in modo diverso”