Alitalia rimarrà attiva fino ad ottobre, al suo posto ci sarà Ita

AttualitàAlitalia rimarrà attiva fino ad ottobre, al suo posto ci sarà Ita

Alitalia rimarrà attiva fino ad ottobre. La vecchia compagnia è ormai è allo stremo e manca di voli, liquidità e risorse per mantenere i dipendenti. Al suo posto subentrerà Ita

L’Ue aveva stabilito il divieto di utilizzare i fondi dei biglietti venduti di Alitalia e il governo sta pensando a un fondo che permetterebbe di mettere a disposizione dei viaggiatori i biglietti prepagati dando la possibilità di utilizzarli per voli di altre compagnie, oltre che di Ita. Questa è un’ipotesi non definitiva e presenta qualche falla, dato che c’è il rischio che una determinata rotta sia effettuata solo da Alitalia e non da altre compagnie.

Purtroppo non si è riusciti ad anticipare la partenza di Ita ai mesi estivi, il che rappresenta una perdita importante, visto l’aumento dei viaggi nel periodo estivo, aumento che sarà a beneficio di altre compagnie. Inoltre, un nuovo finanziamento sarà destinato ad Alitalia per permettere alla compagnia di arrivare alla fine di ottobre.

Alitalia infatti fa fatica ad andare avanti e soprattutto è in difficoltà a mantenere i propri dipendenti. È da tempo ormai che i pagamenti arrivano in ritardo: la quattordicesima ancora non è stata erogata, si attende la liquidità dei fondi del governo.

Anche la scelta dell’alleanza è slittata; doveva essere effettuata a giugno, ma ancora non si è deciso se stabilire un accordo con Delta Air Lines, nonché Air France-Klm, oppure con Lufthansa, quindi United negli USA.

La nuova compagnia inoltre sarà di entità notevolmente minori rispetto ad Alitalia. Si prevede infatti che i dipendenti saranno tra i 3000 e i 3500, contro ai 10.000 di Alitalia. Ciò che di Alitalia rimarrà anche in Ita è probabilmente il marchio, che sarà probabilmente conservato dalla nuova compagnia aerea.

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 31 July 2021 - 19:05 19:05