amici 20
Amici Twitter

Amici 20, tra liti ed eliminazioni inaspettate: ecco cosa è successo

Eccoci giunti alla quarta puntata di Amici di Maria De Filippi, il talent più seguito della Mediaset. Riviviamo insieme i momenti più iconici, seguiti dalla Top 10 dei concorrenti. Ad aprire le danze di questa quarta puntata di Amici la squadra di Zerbi e Celentano, contro il team Peparini-Pettinelli. La prima sfida vede protagonisti i due cantanti Sangiovanni e Aka: lo scontro prevede la scrittura di barre riadattate a canzoni cult. Vince Sangiovanni, meritatamente a parere di molti, dato che Aka non ha dato il meglio di sé in quest’esibizione. La seconda sfida riguarda invece i ballerini: Samuele VS Serena. Questa volta vince il ballerino della Peparini, dopo aver eseguito un passo a due con la compagna di squadra Giulia. Davvero notevoli, senza nulla togliere a Serena, la quale si è esibita in uno stupendo Can-Can, riproposto dalla Celentano. La terza sfida rivede Aka questa volta contro Deddy: una comparata che prevede la scrittura di alcune barre sul brano Million Reasons di Lady Gaga. Vince Deddy.

Potrebbe interessarti:

Dopo la nomination di Giulia, Samuele ed Aka, la prima viene salvata. Un po’ impropriamente oseremmo dire, dato che, sulle note di Sei Bellissima, la diciottenne si vede insolitamente tiepida. La ballerina più favorita avrebbe dovuto tirar fuori tutta la sua personalità: Tanti sorrisi ma poca tecnica, salvata probabilmente dalla scenografia toccante, un puzzle di foto di Giulia da piccola. Samuele balla un pezzo tratto dal film The Mask, interpretando più personalità, riuscendo in quasi tutte. Aka Nel suo inedito Mi Manchi, anche dopo averla sentita cento volte, emoziona sempre. Davvero bravo quest’ultimo, ma non basta a salvarlo, dato che è il primo a finire in nomination per l’eliminazione finale da Amici.

Seconda manche

Dopo un breve battibecco tra Arisa e Zerbi, il via alla seconda manche. Schierati Enula Vs Alessandro. Questa sera Enula non sembra particolarmente in forma, o forse, soltanto ripetitiva. È Alessandro infatti, in aggiunta ad un commento positivo (ed inaspettato) da parte della Celentano, a portare il punto a segno.

Arriva finalmente il guanto di sfida più atteso: Martina contro Serena. La Celentano, dopo la tanto agognata eliminazione di Rosa, “si concentra” su Martina, proponendo una gara di latino. Senza evitare altre polemiche tra la Celentano e la Cuccarini, a portare a casa la vittoria è la ballerina Martina.

Nominati i 3 cantanti della squadra Zerbi e Celentano. Non ci crede nessuno quando Enula finisce in nomination per l’eliminazione: la giovane cantate è una delle poche promesse di quest’anno, più meritevole di molti altri che non vengono quasi mai messi in discussione (ogni riferimento a Sangiovanni non è puramente casuale). Dopo altre esibizioni, nominati da parte del team Zerbi-Celentano Tancredi, Alessandro e Raffaele. I due cantanti si esibiscono nei loro toccanti inediti Il Sole alle Finestre e Fuori di Testa. In nomination Tancredi. Anche questa mossa da parte dei giudici fa storcere il naso a molti: tra Tancredi e Raffaele, non ci sarebbero dubbi su chi salvare.

L’eliminazione finale (shockante)

A sfidarsi dunque i 3 nominati Enula, Aka e Tancredi. Questa nomination sembra fare acqua da tutte le parti, dato che si tratta di tre elementi molto validi nella schiera del canto. Una scelta davvero ardua dunque quella di eliminare qualcuno. L’ospite dell’intervallo tra la votazione e l’annuncio, Francesca Manzini, passa totalmente in secondo piano, dato che siamo tutti impazienti di sapere chi lascerà lo studio di Amici definitivamente. Il primo salvato è Aka. A scontrarsi Enula e Tancredi, con i rispettivi primi inediti Auricolari e Las Vegas. Segue poi il solito rientro i casetta, tra lacrime ed abbracci da parte dei due sfidanti. É Maria ad annunciare come sempre l’eliminato: Enula.

Che dire, nessuno avrebbe mai pensato di vederla andare via, almeno non in quest’ultima puntata. Bella, elegante, resiliente ma fragile, poetica. Caratteristiche tipiche di un’artista a tutto tondo, che meritava la vittoria, o quantomeno di giungere in finale. Ancora una volta, molti si scontrano con il parere dei giudici. Sarà l’ennesimo caso?

Letture Consigliate