motori di ricerca

Non solo App Store e Google Play Store, se cerchi un’app che fa al caso tuo questi sono o migliori motori di ricerca

[ads1]
Sei amante del mondo delle App? Sei sempre alla ricerca dell’applicazione giusta che possa venire incontro alle tue esigenze? Per scoprire nuove app e riuscire ad istallarle sul proprio dispositivo non esiste solo App Store e Google Play Store, ma si possono scoprire anche alcuni portali creati ad hoc.
Sono tanti gli articoli  sul web riguardanti  decine di motori di ricerca app che aiutano a destreggiarsi tra le moltissime applicazioni presenti sugli store ufficiali.

Come vedremo in seguito, infatti, le funzioni di ricerca app dei vari portali presenti in Rete permettono di trovare app correlate o affini, leggere descrizioni e recensioni e, nel caso l’applicazione per smartphone abbia superato il “test”, scaricarla sul proprio dispositivo mobile. Un modo nuovo per trovare app sconosciute.

Potrebbe interessarti:

motori di ricerca

Vediamo nello specifico quali sono:

App Gravity

App Gravity permette di “scandagliare” il database di App Store e Google Play Store alla ricerca dell’applicazione che si stava cercando da tempo. Per ognuna di esse è presente una scheda completa di descrizione e screenshot e il pulsante per il download: cliccandoci sopra si sarà reindirizzati verso una nuova pagina con i link verso gli store per scaricare l’app sul proprio dispositivo mobile. Gli utenti, inoltre, possono creare una lista di app preferite, lasciare giudizi e recensioni e segnalare, se presenti, delle valide alternative alla propria ricerca.

Fnd

Grazie a questo motore ricerca app (ma non solo), l’utente potrà esplorare il database dell’App Store e dell’iTunes Store. Grazie al design minimalista (ma colorato), Fnd consente di fare la ricerca app in maniera semplice e immediata oppure consultare le graduatorie delle app preferite e più vendute dagli utenti del portale (le charts). Tra i risultati di ricerca non si troverà solamente l’app cercata, ma anche le app “correlate”, così da poter scoprire e provare nuove applicazioni magari mai sentite nominare. All’interno della scheda di ogni app l’utente trova il pulsante per il download, gli screenshot, la descrizione delle funzionalità e una selezione di video da YouTube (solitamente guide, how to e recensioni dell’app stessa).

App Gravity

App Gravity permette di “scandagliare” il database di App Store e Google Play Store alla ricerca dell’applicazione che si stava cercando da tempo. Per ognuna di esse è presente una scheda completa di descrizione e screenshot e il pulsante per il download: cliccandoci sopra si sarà reindirizzati verso una nuova pagina con i link verso gli store per scaricare l’app sul proprio dispositivo mobile. Gli utenti, inoltre, possono creare una lista di app preferite, lasciare giudizi e recensioni e segnalare, se presenti, delle valide alternative alla propria ricerca.

Fnd

Grazie a questo motore ricerca app (ma non solo), l’utente potrà esplorare il database dell’App Store e dell’iTunes Store. Grazie al design minimalista (ma colorato), Fnd consente di fare la ricerca app in maniera semplice e immediata oppure consultare le graduatorie delle app preferite e più vendute dagli utenti del portale (le charts).

Tra i risultati di ricerca non si troverà solamente l’app cercata, ma anche le app “correlate”, così da poter scoprire e provare nuove applicazioni magari mai sentite nominare. All’interno della scheda di ogni app l’utente trova il pulsante per il download, gli screenshot, la descrizione delle funzionalità e una selezione di video da YouTube (solitamente guide, how to e recensioni dell’app stessa).

Come detto, però, Fnd permette di cercare anche all’interno dell’iTunes Store: ciò vuol dire che l’internauta può cercare tra canzoni, film, libri, podcast e tutti gli altri contenuti multimediali presenti nel database della mela morsicata.

App Crawlr

Motore di ricerca app per Google Play Store, Windows Store e App Store per iOS,App Crawlr offre agli internauti diverse funzionalità e modalità di ricerca app. L’utente, ad esempio, potrò scrivere il nome dell’app cercata nel box in alto selezionando, prima di avviare l’operazione, il dispositivo che si possiede (iPhone, iPod, iPad, Android e Windows Phone); oppure si potranno esplorare le varie categorie alla ricerca delle app più scaricate iPhone tra i giochi, tra i social network, tra le app fotografiche, tra quelle produttive e molto altro ancora.

All’interno della scheda dedicata all’app si trovano screenshot, i link ai vari store per scaricarla sul proprio dispositivo, una breve descrizione e la valutazione complessiva redatta dai curatori del portale. Cliccando sul pulsante More like this, infine, è possibile scoprire quali sono le app “affini” a quella cercata.

appPicker

Non solo motore di ricerca app, ma una vera e propria directory dedicata alle app per iPhone e iPad. Navigando tra le varie sezioni di appPicker, l’utente potrà scoprire i codici sconto della giornata, leggere le recensioni degli utenti e dei redattori del portale, trovare app e giochi gratis iPhone e molto altro ancora. Impossibile non citare, poi, la sezione The best of, dove trovare l’elenco delle migliori applicazioni per varie categorie o attività (le migliori app iPhone per body buliding, migliori app iPad per pianificare i pasti, le migliori app per personalizzare lo schermo dell’iPad e molto altro ancora).

AppAnnie

AppAnnie.com, portale ufficiale dell’omonima società attiva nel campo delle ricerche di mercato del settore mobile, è una risorsa preziosissima per tutti coloro che vogliono scoprire app sconosciute e poterne analizzare le performance e conoscerne a fondo specifiche e caratteristiche principali. Grazie al motore di ricerca interno, l’utente può cercare in tutto il database di App Store e Google Play Store, oppure consultare le chart (classifiche) e scoprire quali sono le app più scaricate iPhone, Android e nei maggiori Paesi al mondo.

Buona ricerca. [ads2]

Letture Consigliate