Asus, nuovi spot per gli ZenPad



Asus

Nel 2015 sono state tante le novità tecnologiche che hanno colpito la stampa e invaso il mercato, azienda particolarmente prolifica è stata Asus, con i suoi ZenPad e i suoi ZenFone

È lo spirito Zen a caratterizzare le novità proposte da Asus nel mondo della tecnologia in mobilità. La sigla Zen accompagna, infatti, sia gli smartphone, sia i tablet, sia l’interfaccia grafica personalizzata. Le novità, però, sono ben più numerose rispetto a quanto si possa pensare, coinvolgendo il settore dell’elettronica di consumo in tutte le sue declinazioni: schede grafiche, monitor ad alta qualità e alta definizione, computer, convertibili 2-in-1, ma a farla da padroni sul mercato sono proprio i suoi ZenFone e i bei tablet, gli ZenPad.

I tablet: novità e specifiche

I nuovi ZenPad si presentano con un look omogeneo, coerente alla tradizione Asus, e dotati di un motore, sotto la scocca, piuttosto interessante: sono prodotti di qualità, a prezzo davvero competitivo.

Il tablet più performante proposto da Asus è lo ZanPad S 8, che come lascia intuire il nome ha un display dalla diagonale contenuta, di soli 8 pollici. Il sistema operativo caricato nello ZenPad S 8 è Android, Lollipop, ma l’interfaccia grafica è la ZenUI, made in Asus, davvero caratteristica, particolare e ben lavorata. Supporta l’uso della stylus, audio con tecnologia Sonic Master, USB Type-C, memoria espandibile con micro SD, tutti i sensori classici montati sui tablet, ma il produttore crea confusione nell’utenza lanciandone sul mercato versioni differenti.
Ne esiste, infatti, una versione da 32Gb ed una da 64Gb di memoria ROM, con 2 o 4 Gb di memoria RAM, con processore Intel entrambe, ma una con il modello Atom™ Z3580 Quad-Core, 64bit, l’altra con il modello Atom™ Z3560 Quad-Core, 64bit (240€ circa, per il top gamma di casa Asus, un prezzo davvero interessante per la tipologia di prodotto).

https://www.youtube.com/watch?v=02fhLgyBQDA

Ma cosa Punta a raccontare Asus al consumatore?

I suoi prodotti sono un esempio di qualità, prezzo adeguato e lusso. Prodotti costruiti egregiamente, dotati di ogni accessorio immaginabile (come si può notare nel video, infatti, i nuovi ZenPad possono essere equipaggiati con elementi accessori che ne accrescono la versatilità).
Che si sia voluto porre l’accento soprattutto sull’estetica, insomma, pare chiaro, e che il prodotto possa essere appetibile soprattutto per le donne, appare probabile.

A differenza degli anni passati, Asus dedica particolare attenzione al marketing, agli spot pubblicitari ed alla comunicazione commerciale: molta enfasi viene data al look elegante dei nuovi tablet, ma anche la scelta di utilizzare spot brevi e minimali (simili a quelli proposti da Apple per i suoi iPhone e iPad) punta a creare un’immagine particolarmente luxury del prodotto e del produttore, anche se sul mercato i prodotti di Asus arrivano a prezzi piuttosto competitivi.

Il nuovo spot di Asus ZenPad 8

Quando la comunicazione è efficace lo si capisce subito, gli altri brand corrono subito a imitarla. Ed ecco che Asus, dopo aver scelto uno stile minimale per i suoi primi spot, ora insegue Samsung e lo fa con aggressività: il Tab S della casa coreana finisce, in questa pubblicità, a confronto con lo ZenPad 8 (la versione economica dello ZenPad S 8, a soli 179€)! Non più, quindi, guerra ai prodotti di Apple, ma anche i produttori che adoperano il sistema operativo di Google iniziano a farsi palese e diretta concorrenza a colpi di pubblicità.

https://www.youtube.com/watch?v=yOo-r2PZh1Q

Una strizzata d’occhio al mondo femminile

Che Asus voglia conquistare il pubblico femminile è abbastanza percepibile. Come già abbiamo detto poc’anzi, i nuovi tablet sono caratterizzati da un design davvero particolare e curato. Ma sono gli accessori a corrompere il mondo rosa.
Non vi sono più solo la classiche copertine di finta pelle o i bumper, ma Asus lancia l’idea di un tablet alla moda: cover colorate, di differenti materiali, satinate, morbide, lisce, tanto belle da far diventare l’oggetto tecnologico un accessorio di moda. Lo spot che racconta quest’idea del produttore asiatico è diretto e chiaro: il tablet è come la borsa, una cosa indispensabile per una donna alla moda.

https://www.youtube.com/watch?v=E2M-7KahHN4

Spetta, ora, solo al pubblico femminile decretare la validità di questa scelta comunicativa di Asus. Saranno, insomma, per davvero le donne le principali utilizzatrici di questi tablet?

Leggi anche



Articolo precedenteSaint-Denis, incerte le cause della morte di Abaaoud
Prossimo articoloRoma è pronta. Obiettivi a rischio sotto controllo
Avatar
Nato ad Avellino, consegue la laurea in Economia e Amministrazione delle Imprese (con Tesi di Lauea in Storia Economica dal titolo: L'Economia del Mezzogiorno durante il Fascismo. Il Caso dell'Irpinia). Dopo aver vissuto a Ferrara, studiando Economia, Mercati e Management (con Tesi di Laurea in Gestione delle Risorse Umane - La proattività del Lavoratore), torna in Irpinia per continuare il "viaggio" narrativo e di scoperta intrapreso anni addietro (Novembre 2010) con la fondazione del portale divulgativo, sotto forma di Open-Blog, "Terre del Lupo - Alla scoperta dell'Irpinia". Appassionato di Storia, Filosofia, Cucina, Tradizioni locali, Musica, Cinema, è co-fondatore del progetto itinerante "Invasioni Irpine", escursioni gratuite nei diversi comuni d'Irpinia, per conoscere, divulgare e raccontare tramite i social-network le bellezze della provincia. Ha collaborato con il quotidiano ilNadìr.net occupandosi di Economia, e con Zon.it di tecnologia, e di temi locali. E' co-fondatore da luglio 2016 di TheMonkey.net, un blog che si occupa di tecnologia ed elettronica di consumo.