Parma-Atalanta, Gasperini
Twitter: @Atalanta_BC

La vigilia del match Champions contro l’Ajax è delicata in casa Atalanta: dopo la lite tra Gasperini-Gomez, il tecnico pensa alle dimissioni

Prima la Champions, poi si deciderà. In casa Atalanta tiene banco il caso Gasperini-Gomez alla vigilia del match decisivo contro l’Ajax che vale il passaggio agli ottavi di finale della massima competizione europea.

Dalla serata di martedì circola una notizia che destabilizza il popolo bergamasco: il tecnico sarebbe pronto a lasciare la panchina dopo la sfida contro i Lancieri. Il motivo è dovuto al litigio avvenuto col numero 10 durante l’intervallo della sfida contro il Midtylland di martedì scorso. Gomez non rientro più sul terreno di gioco, sostituito tra primo e secondo tempo per via del mancato rispetto delle indicazioni del tecnico. Ma ci sarebbe dell’altro, emerso nelle ultime ore: tra i due sarebbero volate parole grosse e si sarebbe arrivati anche alle mani.

Una situazione che, se venisse confermata, spiegherebbe il motivo dell’esclusione di Gomez dalla trasferta di Udine contro i friulani domenica scorsa, insieme a Josip Ilicic. Si parla di ambiente infuocato e situazione molto triste all’interno dello spogliatoio stando ai rumors nei pressi della Dea.

Lo stesso Gasperini, intervistato da Sky Sport, ha glissato sulla domanda su questi presunti litigi e possibili addii. Queste le sue parole: In questo momento interessa il campo e ciò che deve avvenire contro l’Ajax. Dobbiamo scendere in campo per ottenere la qualificazione, non penso ad altro”. Un dribbling ben riuscito dal tecnico della Dea ma intanto aumenta l’ipotesi che dopo il match della Johan Cruijff Arena potrebbero arrivare notizie clamorose in merito alla sua posizione in panchina di Gian Piero Gasperini. Sono ore decisive per il futuro dell’Atalanta, sia in campo che fuori.