Impresa Atalanta. I bergamaschi travolgono il Napoli al termine di un match rocambolesco. Espulso Gasperini, ritorna Koulibaly

Napoli apparentemente fuori dai giochi. L’Atalanta vince con merito travolgendo gli azzurri al Gewiss Stadium. Dopo un primo tempo scialbo e appannato è Zapata ad aprire le marcature. Al colombiano risponde Zielinski dopo soli sei minuti con un gioiello al volo. Gosens al 64′ regala nuovamente il vantaggio ai padroni di casa che colpiscono nuovamente al 71′ minuto con una prodezza di Muriel. Non basta l’autogol di Gosens al 76′ a rinvigorire gli ospiti, che affondano nuovamente al 79′ colpiti duramente dalla testata di Romero che insacca la sfera alle spalle di Meret. L’Atalanta perde il suo allenatore al minuto 26 per reiterate proteste a seguito di un intervento dubbio in area di Mario Rui ai danni di Pessina.

Potrebbe interessarti:

Pessima prova della compagine ospite che, al netto di sporadici colpi di classe dei suoi uomini migliori (degno di nota il gol di Zielinski sul magistrale assist di Politano), non sembra mai riuscire a trovare la quadra del match. Opaca la prestazione di Osimhen: l’attaccante nigeriano sembra ancora lontano dalla migliore condizione alla quale ha abituato i tifosi azzurri.
Man of the match: Luis Muriel. Il fenomenale attaccante rossoblu si è reso protagonista di una prestazione a dir poco magistrale mettendo il suo zampino su due dei tre gol dell’Atalanta e segnandone uno al termine di un dribbling fulminante ai danni di Rrahmani.

Al minuto 91 Osimhen lascia il campo per un mancamento a seguito di una botta subita in mezzo al campo. I sanitari del Napoli lo conducono prontamente fuori dal campo e lo indirizzano in ospedale.

Tabellino e marcatori

Marcatori: 52′ Zapata; 58′ Zielinski; 64′ Gosens; 71′ Muriel; 76′ Gosens (aut.); 79′ Romero

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djmsiti; Maehle (90′ Sutalo), De Roon, Freuler (78′ Pasalic), Gosens; Pessina (84′ Palomino); Muriel (84′ Miranchuk), Zapata (90′ Malinovsky).
All.: Gasperini.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic (78′ Koulibaly), Mario Rui (78′ Ghoulam); Fabiàn Ruiz, Bakayoko, Zielinski (85′ Lobotka); Elmas (53′ Insigne), Osimhen, Politano.
All.: Gattuso.

Arbitro: Di Bello.

Ammoniti: 6′ Di Lorenzo (atterramento); 56′ Djimsiti (atterramento); 87′ Gosens (atterramento)
Espulsioni: 26′ Gasperini (non dal campo);

Letture Consigliate