Midtjylland-Atalanta
Foto: Twitter Atalanta BC

Sarà il PSG l’avversario dell’Atalanta ai quarti di finale di Champions League: i due presidenti hanno espresso il proprio parere sull’esito del sorteggio

A Lisbona per cercare di riscrivere la storia: dopo aver schiantato il Valencia agli ottavi di finale di Champions League, prima dell’emergenza Covid, l’Atalanta è pronta stupire ancora.

Nel nuovo format a partita singola, gli uomini di Gasperini sono chiamati ad affrontare il Paris Saint-Germain, come decretato dall’urna questa mattina.

Un avversario di certo temibile, ma alla portata della straordinaria formazione bergamasca.

“Per noi è un orgoglio e un sogno essere lì, tra le migliori otto d’Europa – ha spiegato il presidente del club Antonio PercassiAbbiamo un’avversaria fortissima, ma siamo ai quarti di finale e non poteva essere diversamente. Per noi sarà come andare a scuola e imparare, ma ci giocheremo le nostre chance con voglia e determinazione. Ci servirà per crescere, ma sarà comunque una partita memorabile per la nostra storia e per la città di Bergamo”.

Anche il numero uno del club parigino Al-Khelaifi ha espresso la sua sull’esito dell’urna:

“Sarà un confronto molto interessante contro l’Atalanta – ha detto al sito ufficiale del PSGAvremo di fronte un avversario che rispettiamo e che quest’anno si è confermata tra le migliori squadre italiane. Non vediamo l’ora di riassaporare il profumo speciale di questo torneo, in questo format senza precedenti. Purtroppo i nostri tifosi non potranno accompagnarci a Lisbona, ma sappiamo di averli ugualmente vicini con il cuore e la mente. Prima di concentrarci sulla Champions pensiamo alle due finali, di Coppa di Francia e di Lega, che ci attendono a fine mese”.