Autotrasporto

Autotrasporto, riunito tavolo al MIT per trovare un accordo sulle risorse. Soddisfazione della Cna-Fita per la scelta del Governo

[ads1] Autotrasporto – Alla presenza del Sottosegretario ai Trasporti, on. Umberto Del Basso De Caro, si è riunito il tavolo con le Associazioni dell’autotrasporto, che hanno espresso apprezzamento per l’operato del Governo. Raggiunto in tempi record l’accordo tra Governo e la categoria dell’autotrasporto per la ripartizione delle risorse a sostegno del settore. “L’accordo di ieri costituisce un ulteriore successo del Governo a completamento delle importanti novità verso la regolarità e la riforma del settore inserite nella Legge di stabilità“.

Potrebbe interessarti:
Autotrasporto
Autotrasporto: riunione accordi

Riepilogati gli interventi già posti in essere per il settore ed inseriti sia nella Legge Sblocca Italia che nella Legge di stabilità 2015, si è definito l’accordo tra Governo e categoria per la ripartizione delle risorse a sostegno del settore. Infatti, la Legge di stabilità ha stanziato 250 milioni di euro annui con carattere strutturale e continuativo e la ripartizione è stata concordata per un triennio, fatte salve verifiche annuali dell’efficacia delle spese. “Rispetto agli anni scorsi – ricorda il dicastero – è stato dato particolare rilievo a interventi ed investimenti finalizzati allo sviluppo dell’intermodalità e della logistica e ad iniziative dirette a realizzare processi di ristrutturazione e aggregazione. Parimenti molte risorse sono state destinati ad interventi per la sicurezza della circolazione e l’incentivazione all’uso delle autostrade, nonché a progetti di formazione professionale. Sono state comunque rispettate le aspettative degli autotrasportatori artigiani per la deduzione delle proprie spese“.

Al termine della riunione con le associazioni dell’autotrasporto, il Sottosegretario Del Basso De Caro ha incontrato il Ministro alle Infrastrutture, Maurizio Lupi, per affrontare diverse questioni che interessano le infrastrutture del Sud Italia.

Soddisfazione della Cna-Fita per la scelta del Governo di confermare i 250 milioni di euro per l’autotrasporto e le risorse destinate alle cosiddette “spese non documentate” che “in questa negativa congiuntura economica, sono vitali per la sopravvivenza delle piccole e medie imprese italiane“. A esprimerla è l’associazione di categoria, all’indomani dell’incontro che si è svolto presso il ministero delle Infrastrutture e trasporti, con il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro.

[ads1]”Il Governoriferisce la Cna-Fitaha pure recepito la richiesta avanzata dall’associazione artigiana di estendere, ancora per almeno un anno, la possibilità di dimostrare il requisito della capacità finanziaria attraverso una polizza assicurativa anche per le imprese che già operano sul mercato e non solo per le nuove iscritte all’Albo dell’autotrasporto”.

“È nostra intenzione proseguire nel dialogo con l’Esecutivo nella convinzione che possa, come già sta accadendo, meglio comprendere le vere esigenze dell’autotrasporto”, ha detto il presidente nazionale, Cinzia Franchini. “Nei prossimi giorni verranno emanate alcune circolari esplicative che recepiscono e chiariscono diverse criticità portate all’attenzione del ministero, dalla scheda di trasporto ai tempi di pagamento. Ora nell’agenda Cna-Fita le priorità su cui chiediamo un tempestivo intervento al Governo sono Ilva e Sistri”.

[ads2]

Letture Consigliate