Babe Ruth, una sua maglia venduta a 5,64 milioni di dollari



babe ruth
immagine screen da youtube

Una maglietta del fuoriclasse del baseball Babe Ruth è stata venduta all’asta per 5,64 milioni di dollari. Una parte andrà in beneficenza

Babe Ruth (1895-1948) è stato l’uomo dei record. Se prima ha avuto diversi primati nella disciplina che l’ha innalzato a leggenda, il baseball, adesso anche per i suoi cimeli messi all’asta. Una sua maglietta risalente al 1928-30 è stata messa in vendita dalla famiglia e l’asta è stata affidata ad Hunt Auctions. Alla fine è stata venduta per 5,64 milioni di dollari, un record per quanto riguarda la vendita di cimeli sportivi. Il prezzo ha battuto il record precedente raggiunto per la vendita di un altro cimelio del 1920 appartenuto a The Bambino. La nipote, Linda Ruth Tosetti, ha dichiarato che parte del ricavato verrà devoluto in beneficenza.

Babe Ruth iniziò la sua carriera con i Boston Red Sox per poi essere ceduto ai New York Yankees. Ed è proprio qui che ha raccolto i più grandi successi portando a casa diversi record MLB in battuta (e alcuni come lanciatore), inclusi quelli assoluti in fuoricampo (714), punti battuti a casa (RBI) (2.213), basi su ball(2.062) e media bombardieri (.6897) e on-base plus slugging (OPS) (1.164).

Oltre per il talento nel baseball e per i record portati a segno, al nome di Babe Ruth si può ascrivere la cosiddetta Maledizione del Bambino, quella che si abbatté sui Red Sox dopo la sua cessione e per la quale per ben 86 anni la squadra non ha vinto il campionato.

Leggi anche