Beirut, esplosione nel porto. Dopo la tragedia del 4 agosto ancora fiamme

Cronaca Beirut, esplosione nel porto. Dopo la tragedia del 4 agosto ancora fiamme

A Beirut continuano incessantemente le fiamme. Le squadre di soccorso sono ancora a lavoro cercando di spegnere il fuoco dell’incendio divampato nel porto

A Beirut momenti di alta tensione. A distanza di un mese dall’esplosione che ha devastato la città, un altro grande incendio è divampato nel porto della capitale del Libano. Il 4 agosto le fiamme incessanti avevano devastato interi quartieri della città e provocato la morte di più di 200 persone. Nelle immagini diffuse sui social network si vedono una grande colonna di fumo nero e molte persone correre spaventate lontano dalla zona.

- Advertisement -

Non si conoscono le cause dell’incendio, ma l’esercito libanese ha detto che sarebbe divampato all’interno di un magazzino in cui erano stipati carburanti e pneumatici. Al Jazeera scrive che al momento dell’incendio nel magazzino erano in corso operazioni di pulizia per rimuovere i detriti dell’esplosione del 4 agosto.

I cittadini della capitale, ancora traumatizzati, hanno reagito a questa seconda tragedia, entrando nel panico. Sui social sono state postate immagini e video dell’incendio, quasi tutti accompagnati dallo stesso commento incredulo e scioccato:Di nuovo? No”.

- Advertisement -

Sul posto sono al lavoro squadre di soccorso e vigili del fuoco, che stanno cercando di contenere l’incendio: al momento non si hanno notizie di feriti o morti.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
52,647
Totale di casi attivi
Updated on 1 October 2020 - 17:35 17:35