Bitcoin, calo del valore ad 8000 dollari



bitcoin
immagine da Pixabay

Brusco calo per i Bitcoin che scendono a 8000 dollari in sole 24 ore. Dopo un rialzo a 10000 dollari è risceso dal calo del giugno scorso

I Bitcoin calano a 8000 dollari nelle ultime 24 ore dopo aver faticosamente riconquistato quota 10000 dallo scorso giugno. Il crollo è stato molto repentino. Solo in 60 minuti la quota è scesa da $9.400 circa a quota $8.200. Da quanto riportato dagli esperti il crollo è stato registrato in seguito alle liquidazioni di contratti avvenute su Bitmex e riportate da Coindesk. Per capire meglio di cosa si tratta vi invitiamo a visitare il sito money.it.

L’andamento del valore del Bitcoin viene imposto grazie all’hash rate che indica la potenza delle rete. In parole povere questo valore indica quanto un calcolatore riesce a processare in un secondo. Un hash rate di 10 Th/s indica che il calcolatore riesce a processare un trilione di operazioni in un secondo. L’andamento del Bitcoin è quasi sempre stato costante e si erano ipotizzate prestazioni incredibili intorno ai 100 Th/s. Questo calo, però, sempre a detta degli esperti, potrebbe portare ad un incremento entro la fine dell’anno. Infatti, secondo previsioni ottimistiche entro il 2019 si riuscirà ad arrivare intorno ai 120 Th al secondo. Questo significherebbe un interessante incremento del valore della moneta virtuale.

Leggi anche