bollettino coronavirus

Come di consueto, la Protezione Civile ha comunicato i dati del Bollettino Coronavirus odierno: si registrano 11.831 nuovi casi

Come di consueto, la Protezione Civile ha diramato il bollettino Coronavirus odierno. Dai dati ufficiali, risultano 11.831 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Nella giornata odierna ci sono state 364 vittime e si registrano 9.166 guariti. Si rilevano, inoltre, +16 unità in terapia intensiva e +126 ricoveri in strutture ospedaliere. Il numero complessivo dei vaccinati sale a quota 46.506 (+13.537).

Potrebbe interessarti:

Messina: 50 casi dopo una festa

Allarme a in Sicilia dove, in seguito ad una festa con 150 invitati in un ristorante di Nicosia (Enna), ci sarebbe stata una incontrollata diffusione del Covid 19. La festa, a cui hanno partecipato per la maggior parte invitati provenienti da Carpizzi (Messina), si è tenuta lo scorso 20 dicembre in occasione di un diciottesimo. Sono oltre 50 i positivi al test molecolare e circa una trentina i risultati positivi al test rapido. Ci sono ancora persone in attesa del risultato.

La situazione è precipitata – spiega il Sindaco Leonardo Principato Trossoed ho comunicato alla Prefettura ed al questore di Messina la necessità, per quanto possibile, di potenziare i controlli per individuare le violazioni ai divieti. Chi non ha rispettato e non rispetta i divieti non può mettere a rischio una intera comunità. Ho comunicato la situazione all’assessorato regionale alla Salute e, se la situazione dovesse aggravarsi, sarà inevitabile richiedere l’istituzione della zona rossa“.

Campania: crescita della curva dei contagi

In Campania, in queste ore, si rileva una curva dei contagi in forte crescita. Il rapporto positivi-tamponi è 12,21% contro l‘8,47% delle settimane precedenti. Il bollettino regionale registra 392 nuovi positivi (con 48 asintomatici) su 3.209 test. Si contano 29 vittime e 676 guariti. Si registra un allentamento della pressione sulle terapie intensive (99 i posti occupati su una disponibilità di 656). De Luca sfida ancora il Governo: “Sento che si parla della riapertura dell’anno scolastico il 7 gennaio, queste cose mi fanno impazzire. Come si fa a dire si apre’ senza verificare la situazione? In Campania non apriamo tutto il 7“.

Letture Consigliate