Papu Gomez

Linea dura dell’Atalanta, assolto Gasperini, punito Gomez. La Dea apre alla cessione, intanto il Papu si allena da solo

Gomez balla da solo, in un palco senza luci. L’argentino è ormai destinato a lasciare l’Atalanta, un rapporto che ormai non si può più riconciliare. Stando a La Gazzetta dello Sport, l’intervento, non pubblico, del presidente Percassi sarebbe stato molto netto. Il patron degli orobici si è schierato dalla parte di Gasperini, che al termine dell’ultimo post partita ha ribadito: “Quando interviene un presidente c’è poco da dire”.

Potrebbe interessarti:

L’argentino si sta allenando da solo, lontano dai compagni e ad orari differenti. Stessa cosa che succederà fino alla sua cessione. Il suo comportamento non è piaciuto alla dirigenza. Gasperini ha provato più volte a ricostruire il rapporto, ma senza successo. La frattura si è allargata dopo il match contro la Juventus, giocato molto bene dal Papu. Ma fuori dal campo Gomez mostrò molta distanza.

Il club sta tenendo sotto controllo la gestione, senza comunicare nulla. Il silenzio di Percassi è emblematico, ma le sue scelte ovviamente hanno deciso già l’epilogo. Dieci milioni di euro o la tribuna, non ci sono altre possibilità. L’Atalanta non vuole e non deve perdere Gomez a prezzo di saldo. Le pretendenti sono molte, anche in Italia. Le parti sono in contatto per cercare la soluzione più congeniale a tutti.

Letture Consigliate