Borsa valori in ripresa: buon passo dopo l’apertura di Wall Street



Borsa valori positivi, un rialzo che lascia sperare.C’è grande attesa per il direttivo della Bce e dati Pil Italia e Eurozona. Spread sotto 230

Borsa valori positivi, Wall Street apre in rialzo, in attesa della Fed. Il Dow Jones sale dell’1,61% a 24.490 punti, lo S&P dell’1,87% a 2.915 punti e il Nasdaq del 2,06% a 8.791 punti.

Il Pil Usa si è contratto del 4,8% nel primo trimestre, più dell’atteso -4%. Il peggio comunque è previsto per il secondo trimestre.

La Fed non toccherà i tassi Usa ma dovrà rassicurare i mercati garantendo che l’impatto durissimo del coronavirus sull’economia Usa è sotto controllo

Ora si tengono d’occhio le mosse della Federal Reserve in attesa della conferenza stampa del presidente Jerome Powell atteso per la serata italiana.

Le attese dei mercati non sono tanto per l’adozione di nuove misure, visto che la Fed ha già varato stimoli monetari straordinari e senza precedenti per arginare gli effetti del coronavirus sull’economia Usa, tagliando i tassi sui fed funds a zero e lanciando praticamente il cosiddetto QE illimitato”.

L’importante sarà che la banca centrale Usa guidata da Jerome Powell, a questo punto, ribadisca l’intenzione di continuare a essere pronta a lanciare misure aggressive anti-Covid.

Un modesto ottimismo, dopo una serie di trimestrali positive e con i progressi sui farmaci per la cura del coronavirus. Sostegno arriva anche dal rimbalzo del prezzo del petrolio.

I numeri:

Lo spread BTp-Bund, all’indomani di una giornata che ha visto il Tesoro raccogliere 6 miliardi di nuovi titoli in asta, viaggia poco mosso sotto i 230 punti, in area 227.

Lo Stoxx 600, l’indice d’area europeo, sale di oltre un punto percentuale con energia, finanziari e industriali in testa. Londra allunga a +2,08%, Francoforte sale dell’1,9% e Parigi dell’1,41%. Milano segna un +1,30% con il Ftse Mib a 17.932 punti.

Piazza Affari si riporta sui livelli dell’11 marzo. Lo spread tra Btp e Bund resta piantato in area 225 punti. Il petrolio sale ancora. Il wti è a 15,42 dollari al barile mentre il brent sfiora i 23 dollari.

Leggi anche