Borussia Dortmund-Psg 2-1: Haaland fa esplodere il muro giallo



Borussia Dortmund-Psg
Foto: Facebook Borussia Dortmund

Al Signal Iduna Park, Borussia Dortmund-Psg termina con la vittoria di misura dei tedeschi: il cecchino Haaland continua a mietere vittime

L’andata degli ottavi di finale di Champions League tra Borussia Dortmund-Psg termina con la vittoria dei tedeschi nel segno di Haaland. Il norvegese continua a dare spettacolo e a fare gol, il tutto a soli diciannove anni. Da segnalare nel corso della partita anche l’esordio in Europa di Reyna, figlio d’arte classe 2002, che si mette subito in mostra con assist e giocate.

Il racconto del match

La gara è fin da subito giocata a viso aperto da entrambe le squadre, con azioni da gol da entrambi i fronti. Il primo tempo termina con un giusto pareggio, ma è nella ripresa che lo spettacolo viene fuori. Haaland al 69′ sblocca il match di rapina, sfruttando al meglio una ribattuta su tiro di Reyna.

Passano pochi minuti e i francesi trovano il pareggio con Neymar: il brasiliano a porta vuota deposita in rete un grande assist di Mbappè, protagonista di una grande azione personale. La gara è spumeggiante e ormai priva di equilibrio. Ad approfittarne sono i tedeschi, che con un grande tiro da fuori del bomber norvegese passano in vantaggio. Sul finire del match, Neymar centra la traversa e a pochi minuti dallo scadere il Borussia Dortmund sfiora il terzo gol con Hakimi.

Leggi anche