brasileirao

Dopo la pausa per il Mondiale russo è tutto pronto per la ripresa del Brasileirao. I Mengao fanno da battistrada, ma nel gruppo delle inseguitrici non c’è il Corinthians campione in carica

Solido e spettacolare il Flamengo di Barbieri, in testa con 27 punti dopo 12 giornate del Brasileirao 2018. La capolista riparte proprio dal big-match con il San Paolo, secondo a -4, cercando di lasciarsi alle spalle la rissa furibonda del 14 Giugno sul campo del Palmeiras, con 3 espulsi per parte e quindi 3 squalificati. Tra questi per fortuna non ci saranno le stelle Guerrero, l’ex-juventino Diego e il nuovo grande talento brasiliano Vinicius, già di proprietà del Real Madrid.

L’altro talento messosi in luce in questo inizio di Brasileirao è il capocannoniere 21enne Guedes dell’Atletico Mineiro, che con i suoi 9 gol ha trascinato in seconda piazza la squadra di Belo Horizonte. Il suo gemello d’attacco è il 38enne Ricardo Oliveira, passato al Milan come meteora. I due assi cercheranno gloria in un altro grande match, quello che li vedrà far visita al Gremio, anche se la squadra del “Gaucho” Portaluppi è tutta un’altra cosa rispetto ad un anno fa, quando arrivava seconda in campionato e trionfava in Coppa Libertadores nella finale di ritorno a Lanùs.

Il Gremio è però solo una delle grandi delusioni che stanno caratterizzando questo Brasileirao. Irriconoscibile il Corinthians, dominatore della scorsa edizione e che ha già sostituito il tecnico Carille. La squadra fa un’immensa fatica a segnare, anche per colpa di un mercato che non ha sostituito adeguatamente il capocannoniere , sedotto dagli yen del Nagoya, e lo stesso si può dire del Palmeiras, un’altra squadra a cui mancano dei gol, quelli che due anni fa erano assicurati da Gabriel Jesus passato al Manchester City. Almeno in Libertadores le reti di Jadson e di Borja hanno regalato il passaggio del turno alle due deluse.

Nulla di paragonabile a quanto sta accadendo al Santos. I Peixe hanno terminato con il brivido la prima fase della rassegna continentale e in campionato viaggiano in 15esima posizione, con meno della metà dei punti del Flamengo. La squadra perde spesso punti in rimonta o di misura, sintomo di una situazione psicologica delicata. Troppo peso sulle spalle del talentino Rodrygo, già definito come il nuovo Neymar, mentre Gabigol, rientrato dalla disastrosa campagna europea, non è più ai livelli del passato. Il Santos riprenderà proprio sul campo del Palmeiras, in un’autentica sfida da dentro o fuori. Il Corinthians riceve invece in casa il Botafogo, altra compagine ormai nell’anonimato.

Buone opportunità per lo Sport Recife, rivelazione del torneo, impegnato sul campo del Ceara ultimo in classifica, e per l’Internacional, altissimo in classifica a 22 punti, che sfida l’Atletico Paranaense. Dignitoso il campionato della Chapecoense, opposta al modesto Bahia. La squadra protagonista del disastro aereo del Novembre 2016 sta lottando a metà classifica.

Il Brasileirao è come al solito emozionante. Riuscirà il Flamengo ad arrivare fino in fondo o sarà rimontato dalle inseguitrici? Per scoprirlo con risultati e statistiche in tempo reale e i consigli sulle migliori quote calcio per scommettere basta collegarsi al sito di Wincomparator. Stay tuned!