Bridgerton netflix, Duca di Hastings
Da una scena di Bridgerton (Youtube)

Forte del grande successo ottenuto con Bridgerton nei panni del Duca di Hastings, per Regè-Jean Page starebbero per spalancarsi le porte del cinema

Nato a Londra trenta anni fa, da padre inglese e madre dello Zimbabwe, Regè-Jean Page è il nuovo sex-symbol della serialità mondiale: merito del ruolo del tenebroso, affascinante e irrisolto Duca di Hastings nella serie Bridgerton rilasciata il giorno di Natale su Netflix.

Potrebbe interessarti:

Il successo della prima serie di Shonda Rhimes per Netflix, un cocktail ben riuscito tra un romanzo di Jane Austen e “Gossip Girl”, è tale che ora Regè-Jean Page è dato addirittura come il candidato più quotato a prendere il posto di Daniel Craig nella saga cinematografica su James Bond.

Lo dice a Variety, la “bibbia” dell’intrattenimento a stelle e strisce, un rappresentante della società di scommesse britannica Landbrokes, stando al quale Page si starebbe lasciando alle spalle candidati blasonatissimi quali Cilian Murphy e Paul Mescal, entrambi entrati nella gara per il nuovo James Bond, come Page, dopo aver conosciuto il successo planetario grazie ad una serie tv, rispettivamente Peaky Blinders e Normal People.

Altro indizio che avvicinerebbe Regè-Jean Page allo smoking da James Bond è il fatto che l’attore, nel presentare su Twitter il “suo” Duca di Hastings in Bridgerton, abbia richiamato nella didascalia l’iconica ricetta del Martini sorseggiato dal capo della sicurezza di Sua Maestà: “Shakerato, non mescolato“.

Mentre attendiamo di capire chi raccoglierà da lui il testimone, Daniel Craig è atteso alla sua ultima prova da 007: il film “No Time To Die” (la canzone portante è della giovanissima popstar Billie Eilish) è ancora sotto al giogo della pandemia, e non ha una data d’uscita certa.

Letture Consigliate