“Due che come noi” è il secondo estratto dal nuovo album di Brunori Sas, Cip!, in uscita il prossimo 10 gennaio. Testo e significato

“Vuoi fare l’amore o vuoi solo godere? La linea è sottile, la posso intuire“, è l’incipit che sceglie Brunori Sas per far scattare un’empatia immediata tra l’ascoltatore e la storia che si cela dietro “Due che come noi“.

Nel videoclip, diretto da Duccio Chiarini, entriamo nell‘intimità di un coppia che vede proiettato il proprio passato: l’amore che scorre sullo schermo è ruvido, mai idilliaco; alterna momenti di disperazione ad altri di dolcezza. Chiusi nelle mura di un salotto e nelle note di un’orchestra d’archi, la donna e l’uomo del presente si confrontano con il riflesso di quello che sono stati. Ciò che dura nel tempo è la voglia di tenersi per mano.

Testo

Vuoi fare l’amore o vuoi solo godere?
La linea è sottile la posso intuire
dal modo in cui mi mordi il labbro superiore
dalla tua bocca che stringe e non mi lascia scappare
e chi se ne frega se è sesso o se è amore
conosco la tua pelle tu conosci il mio odore
che poi chi l’ha detto che è peggio un culo di un cuore
e che serve una canzone per parlare d’amore

Ma non confondere
l’amore e l’innamoramento che oramai non è più tempo
e senza perdere il senso dell’orientamento quando fuori tira vento
per due che come noi non si son persi mai
e che se guardi indietro non ci crederai
perché ci vuole passione

Vuoi fare un bambino o lo faccio io?
Se ti fa piacere so farlo da Dio
oppure vorresti che fossi tuo padre
per stringerti al petto e cantarti le fiabe
e chi se ne frega di Jünger o di Freud
non siamo dei santi, dai, sbagliamo anche noi
e a volte è anche bello trattarsi un po’ male
dormire di schiena per poi farsi abbracciare

Ma non confondere
l’amore e l’innamoramento che oramai non è più tempo
e senza perdere il senso dell’orientamento quando fuori tira vento
per due che come noi non si son persi mai
e che se guardi indietro non ci crederai
perché ci vuole passione
dopo vent’anni a dirsi ancora di sì
e stai tranquilla sono sempre qui
a stringerti la mano
ti amo
andiamo